Cooperazione e progetti innovativi, "un esempio per il tessuto imprenditoriale"

I primi due casi riguardano la quinta edizione del "Premio Innovatori Responsabili" della Regione Emilia-Romagna, che valorizza l’innovazione, la qualità e la responsabilità sociale dei progetti imprenditoriali

L’innovazione nelle sue diverse forme è un elemento fondamentale delle politiche associative di Legacoop Romagna. Nelle ultime settimane i cooperatori hanno assistito a tre importanti obiettivi raggiunti da altrettante cooperative associate nel settore sociale, agroalimentare e servizi. I primi due casi riguardano la quinta edizione del "Premio Innovatori Responsabili" della Regione Emilia-Romagna, che valorizza l’innovazione, la qualità e la responsabilità sociale dei progetti imprenditoriali che contribuiscono all’attuazione dei 17 obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile.

La cooperativa San Vitale di Ravenna ha vinto nella categoria dedicata alle cooperative sociali, con il progetto “L’Albergo del Cuore”. La ristrutturazione di un ex hotel di via Rocca Brancaleone è nata con un percorso partecipativo e sarà uno dei primi esempi in Italia di albergo accessibile, dove non solo si abbatteranno le barriere architettoniche fisiche e ambientali ma si daranno opportunità di lavoro alle persone con disabilità.

La cooperativa Fruttagel si è invece aggiudicata il primo premio per le imprese sopra i 250 dipendenti grazie  al progetto pluriennale di educazione alimentare “Dal campo al banco con Ortilio”. L’iniziativa ha coinvolto oltre 11mila bambini e le loro famiglie con l’obiettivo di diffondere stili di vita sani, abitudini alimentari equilibrate e rispettose dell’ambiente.

Ultimo, ma non certo per importanza, il progetto per l’esoscheletro Mate, realizzato dalla cooperativa Formula Servizi di Forlì insieme a uno spin off della scuola universitaria Sant’Anna di Pisa e a un’azienda del gruppo FCA specializzata in automazione industriale. Il supporto, in fase di sperimentazione, sarà utile in tutte quelle mansioni che comportano il sollevamento delle braccia o il trasporto di oggetti pesanti, per alleviare la fatica del lavoratore e prevenire le malattie professionali.

"Innovazione di servizio, sostenibile, di prodotto: tre modi per mettere in pratica i valori cooperativi in mercati avanzati e competitivi che ci rendono orgogliosi - dice il presidente di Legacoop Romagna, Mario Mazzotti -. A nome di tutti i cooperatori di Legacoop Romagna esprimiamo le più vive congratulazioni agli autori dei progetti, augurandoci che fungano da esempio per tutto il tessuto imprenditoriale romagnolo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Tra strozzapreti e cappelletti: tanti ristoranti ravennati nella Guida Michelin 2020

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

Torna su
RavennaToday è in caricamento