Estate in riviera: nel ravennate i turisti puntano sui bed&breakfast

Nonostante l’emergere sempre più marcato di nuove modalità di soggiorno (670 gli annunci per case e appartamenti riminesi pubblicati su Airbnb), gli hotel in riviera hanno ancora un buon appeal

Nonostante l’emergere sempre più marcato di nuove modalità di soggiorno (670 gli annunci per case e appartamenti riminesi pubblicati su Airbnb, che nel 2018 registra un aumento del 14% rispetto al 2017), gli hotel in riviera hanno ancora un buon appeal, specialmente per la possibilità di prenotare pacchetti all inclusive che permettono alle famiglie di godersi la vacanza al mare senza pensieri.

“A cambiare non sono solo le modalità di soggiorno - afferma Lucio Bonini, titolare della web agency riminese Info Alberghi Srl - cambiano i periodi caldi: agosto tiene, ma luglio è poco frequentato. Lasciano ben sperare le richieste di prenotazione per le prime due settimane di settembre. Un’altra novità riguarda i turisti, con l’aumento degli italiani con origini di altra nazionalità che scelgono la riviera per le loro vacanze.”

Secondo i dati raccolti e analizzati dall’Osservatorio Statistico di Info Alberghi Srl è Rimini a guidare la classifica delle località più gettonate della riviera romagnola per l’estate 2018. L’analisi delle mail inviate attraverso il portale agli hotel della riviera dal 1 gennaio al 20 agosto 2018 con richieste di preventivi per i mesi di giugno, luglio e agosto, vede Rimini in testa con 153.793 mail, seguita da Riccione (127.281), Cesenatico (87.428), Bellaria (70.353) e Cattolica (68.071). A maggior distanza Milano Marittima (47.082), Cervia (35.493), Misano Adriatico (25.677), Gabicce (19.653) e Lidi Ravennati (15.293).

La maggior parte degli utenti ha richiesto il trattamento all inclusive (58%), il 19,5% la pensione completa, il 10% il bed&breakfast, il 9,3% la mezza pensione. Ultimo per gradimento il “solo dormire”, che si ferma al 2,5% delle richieste ma tra tutti i trattamenti è quello che registra l’aumento maggiore rispetto all’anno scorso, ben il 18% in più nelle richieste inviate dallo smartphone (e il 3% in quelle da desktop). Questa tendenza è tipica di tutta la riviera ma è più spiccata a Cesenatico, dove il 68% delle richieste è per il trattamento all inclusive, Cervia (66%) e Gabicce Mare (64.6%).

I turisti che scelgono la riviera romagnola per le vacanze estive sono per lo più stanziali, poco inclini ad allontanarsi dalla zona di soggiorno e più interessati ad assicurarsi una gamma completa di servizi garantiti tra cui colazione, pranzo, cena e ombrellone. Soprattutto se si tratta di famiglie. In media il 70% delle mail in cui è richiesto il trattamento all inclusive viene da famiglie con almeno un bambino. Le percentuali più alte si registrano a Cesenatico (78%), Cattolica (75%) e Bellaria (73,7%). Per contro le località dove il trattamento b&b riscuote maggiore successo sono Milano Marittima con il 15% di tutte le mail (il 75% delle quali inoltrate da adulti senza figli), Riccione (14%, con il 63% senza figli) e Rimini (12,4% con il 45% senza figli) mentre nelle altre località varia dal 6% all’8%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ennesimo violento schianto all'incrocio pericoloso: tre giovani in ospedale

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Muore a 57 anni dopo un'operazione: si indaga per omicidio colposo

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

Torna su
RavennaToday è in caricamento