Formazione post diploma: a Ravenna un corso per la gestione e la verifica degli impianti energetici

Sabato, dalle 10 alle 13 all’Itis Baldini è previsto un open day di presentazione per gli interessati, neodiplomati o diplomati disoccupati

E' stata presentata venerdì mattina a rappresentanti di numerose aziende del territorio la nuova edizione del corso biennale post diploma gratuito per Tecnico superiore per la gestione e la verifica degli impianti energetici, promosso dalla Fondazione Its Tec (Istituto tecnico superiore Territorio energia costruire), che vede la partecipazione di istituzioni scolastiche, Università di Ferrara e Bologna, enti di formazione accreditati, Comuni di Ravenna e Ferrara, Unione dei Comuni della Bassa Romagna, centri di ricerca, imprese locali e altri soggetti. I corsi Its sono finanziati con fondi comunitari, nazionali e regionali.

Il corso presentato stamattina si svolgerà nella sede Its di Ravenna (presso l’Istituto tecnico industriale statale Nullo Baldini, via Marconi 2). Le iscrizioni sono aperte fino al 10 ottobre. Per info: www.itstec.it, www.itisravenna.gov.it. Sabato, dalle 10 alle 13 all’Itis Baldini è previsto un open day di presentazione per gli interessati, neodiplomati o diplomati disoccupati. L’aspetto significativo di questo tipo di formazione, della durata di 1.800 ore, di cui 700 di stage, è rappresentato dal fatto che i docenti provengono dalle aziende dei settori, offrendo contributi didattici allo sviluppo di competenze qualificate per le attività produttive, opportunità di stage e concrete prospettive occupazionali.

La presentazione è stata introdotta da Massimo Cameliani, assessore alle Attività produttive. Cameliani ha giudicato molto positiva l’esperienza dei corsi Its, al loro quinto anno di vita, ha ringraziato tutte le aziende presenti e tutti i soggetti coinvolti: “L’obiettivo è quello di avvicinare il mondo delle imprese a quello della scuola a partire dalla consapevolezza che ormai, per entrare nel mondo del lavoro, un diploma non è più sufficiente nemmeno per chi ha frequentato una scuola tecnica. Ringraziamo le aziende già coinvolte e quelle che collaboreranno in futuro, operative a Ravenna ma non solo, perché la nostra volontà è quella di rivolgerci alle imprese di tutto il Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fai l'abbonamento e mangi quante volte vuoi: apre a Ravenna un 'ristorante popolare', e cerca personale

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • La Finanza scopre un giro di fatture false per quasi un milione: maxi sequestro

Torna su
RavennaToday è in caricamento