I mercati degli agricoltori in tour nel ravennate per l'estate

Da questa settimana arrivano anche gli agricoltori di Campagna Amica Ravenna che, per tutta l’estate, saranno presenti in riviera

Con il grande caldo i consumi di frutta hanno fatto registrare un balzo del 20% rispetto alla settimana precedente. E’ quanto stima la Coldiretti sulla base delle indicazioni dei mercati degli agricoltori di Campagna Amica di Ravenna e Faenza. Il forte innalzamento delle temperature, giunto dopo un mese di maggio caratterizzato da freddo e pioggia record e coinciso con la chiusura delle scuole, ha contribuito a rilanciare gli acquisti e a popolare finalmente i lidi.

E proprio sui lidi ecco che da questa settimana arrivano anche gli agricoltori di Campagna Amica Ravenna che, per tutta l’estate, saranno presenti in riviera con il seguente calendario: tutti i giovedì, dal 13 giugno, ore 20 alla Torre San Michele di Cervia; tutti i venerdì, dal 14 giugno, ore 18 in piazzale Caboto a Lido di Classe; tutti i lunedì, dal 17 giugno, ore 18 al parco pubblico di Punta Marina; tutti i giovedì, dal 20 giugno, ore 18 in viale delle Nazioni a Marina di Ravenna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Quest’anno, a causa di una primavera maledetta, si rischia di perdere un frutto su quattro nelle campagne italiane, dalle fragole alle ciliegie, dalle nespole alle albicocche, dalle pere ai meloni fino ai cocomeri per l’ondata di pioggia, grandine e allagamenti che ha colpito le coltivazioni e ridotto le disponibilità dei primi raccolti. In queste condizioni – sostiene Coldiretti – è importante aumentare le attività di controllo per evitare che vengano spacciati per Made in Italy prodotti importati. Ma per ottimizzare la spesa, ottenere il miglior rapporto qualità-prezzo e aiutare il proprio territorio e l’occupazione, il consiglio è quello di verificare l’origine nazionale, acquistare prodotti locali che non devono subire grandi spostamenti, comprare direttamente dagli agricoltori, nei mercati o in fattoria e non cercare per forza il prodotto perfetto perché piccoli problemi estetici non alterano le qualità organolettiche e nutrizionali, i cosiddetti “brutti ma buoni”. Nei mercati estivi di Campagna Amica, oltre ad ortofrutta ad origine garantita, si potranno trovare tante altre eccellenze delle nostre campagne come miele biologico, olio extravergine, confetture, succhi di frutta, prodotti da forno, salumi e vini autoctoni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Scoppia un incendio nell'allevamento: tanti uccelli morti tra le fiamme

  • Perde il controllo dell'auto e si schianta contro un muretto: grave incidente sulla Brisighellese

  • Laura, unico caso di Coronavirus a Bagnara: "Il tampone era negativo, l'ho scoperto col test sierologico"

Torna su
RavennaToday è in caricamento