Il Consiglio superiore dei lavori pubblici approva il progetto dell'Hub portuale

Il sindaco è intervenuto all’assemblea ribadendo “la valenza strategica del nostro porto, non solo per la città di Ravenna, ma per l’Emilia-Romagna e per tutta la portualità italiana”

Il Consiglio superiore dei lavori pubblici, riunitosi al ministero delle Infrastrutture e dei trasporti a Roma, ha espresso unanime parere favorevole al progetto Hub portuale di Ravenna – approfondimento dei canali Candiano e Baiona del porto di Ravenna, adeguamento delle banchine operative esistenti, nuovo terminal in Penisola Trattaroli e riutilizzo del materiale estratto in attuazione del Prp vigente 2007’. All’incontro erano presenti il sindaco e presidente della Provincia di Ravenna Michele de Pascale, il comandante della Capitaneria di porto di Ravenna Pietro Ruberto, la Regione Emilia-Romagna. Anche il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro-settentrionale Daniele Rossi era presente a Roma, ma per legge non ha partecipato ai lavori.  

Il sindaco è intervenuto all’assemblea ribadendo “la valenza strategica del nostro porto, non solo per la città di Ravenna, ma per l’Emilia-Romagna e per tutta la portualità italiana”. “Il Consiglio superiore dei lavori pubblici - commenta de Pascale - ha dato ampio riconoscimento alla centralità del nostro scalo e analizzato approfonditamente tutti gli aspetti tecnici, economici e amministrativi del progetto, inserendo tra le prescrizioni quelle indicate anche da Comune e Provincia sulla necessità di adeguamento della rete fognaria e viabilistica a servizio delle nuove aree logistiche. E' un giorno importante, riceviamo l’approvazione unanime dell’organismo indipendente che costituisce il più alto livello tecnico dello Stato. Ora attendiamo l’ultimo, ma decisivo passaggio, cioè la valutazione del Cipe e siamo già pronti per lavorare all’unisono, affinché si entri al più presto possibile nella fase operativa".

“Siamo soddisfatti di questo ulteriore passaggio del Progetto Hub conclusosi con il parere favorevole del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici – ha dichiarato il Presidente dell’Autorità Portuale di Ravenna Daniele Rossi - Continuiamo a lavorare e a seguire con attenzione tutti gli ulteriori passaggi che attendono il Progetto e che ora prevedono l’esame da parte del Ministero dell’Ambiente per la verifica della conformità alle prescrizioni date in fase di Valutazione di Impatto Ambientale e da parte del Cipe per l’utilizzo del finanziamento pubblico di 60 milioni, già deliberato ai fini della sua realizzazione. Un mosaico sicuramente complesso quello dei tanti soggetti che devono esprimere il proprio parere in merito al Progetto Hub, ma i cui tasselli, uno alla volta, stanno andando tutti al loro posto e ci fanno pensare che l’iter possa concludersi in tempi rapidi, permettendo così di partire con i lavori di potenziamento infrastrutturale dello scalo, da tempo attesi e strategici per il futuro sviluppo del porto e della città di Ravenna”.

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

  • Pannelli fotovoltaici, tutti i vantaggi dell'energia solare

I più letti della settimana

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Confermato il caso di dengue: scattate le misure straordinarie

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

  • Perde il controllo dell'auto sulla Romea: famiglia in ospedale, gravissima la madre

  • Torna a tremare la terra: scossa di terremoto nel cuore dell'Adriatico

  • Meteo, graduale peggioramento: in arrivo temporali e temperature più fresche

Torna su
RavennaToday è in caricamento