Infrastrutture, Mingozzi: "Un errore abbandonare l'E55. Più rispetto per il porto"

E' quanto afferma Giannantonio Mingozzi, presidente del Terminal Container di Ravenna

"Credo sarebbe bene aggiungere all'elenco delle priorità infrastrutturali stilato a Bologna sabato scorso anche l'E55 ed i lavori di ripristino dell'E45 con la riapertura ai mezzi pesanti che il Governo si era impegnato ad attuare entro un mese". E' quanto afferma Giannantonio Mingozzi, presidente del Terminal Container di Ravenna.

"Le infrastrutture stradali e ferroviarie sono fondamentali per la competitività ed i tempi di imbarco e sbarco delle merci trattate dalle imprese del nostro porto a partire dai container ed oggi stiamo soffrendo proprio alcune interruzioni che gravano sul rispetto dei nostri impegni - prosegue Mingozzi -. E' giusto che il sindaco De Pascale ricordi l'importanza della Orte-Mestre circa i collegamenti con il nord-est e l'Europa e condivido anche la necessità dell'adeguamento della Ravenna Ferrara, la statale 16, per evitare il nodo bolognese; non va dimenticato  però che cassare la nuova E55 nel tracciato Ravenna-Mestre fu uno sbaglio e quell'errore di qualche anno fa oggi va corretto dallo Stato e dalle istituzioni regionali per rispristinare un diritto infrastrutturale che Ravenna vanta da almeno 40 anni e che l'attuale Romea ormai non è più in grado di soddisfare".

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Omicidio stradale, fermata una ragazza accusata di aver lasciato morire un 25enne

  • Gira nuda per il paese urlando contro il compagno, poi si scaglia contro un Carabiniere

  • Accoltella a morte il socio al culmine di una furiosa lite

  • Uccide il compagno con una coltellata: chi era la vittima dell'omicidio della piadineria

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Investito e lasciato morire: fissata l'autopsia, giovane accusata di omicidio stradale

Torna su
RavennaToday è in caricamento