Lavoro, Mingozzi esorta le imprese: "Assumete giovani"

Intervenendo venerdì al convegno della facoltà ravennate di Giurisprudenza (presenti alcuni dei più noti penalisti italiani) il vicesindaco Giannantonio Mingozzi ha esortato le imprese ad assumere giovani

Intervenendo venerdì al convegno della facoltà ravennate di Giurisprudenza (presenti alcuni dei più noti penalisti  italiani) il vicesindaco Giannantonio Mingozzi ha colto l’occasione per chiedere anche la collaborazioni dei docenti di diritto del lavoro affinché collaborino con le imprese locali per la migliore attuazione delle nuove norme in vigore sull’apprendistato che facilitano l’assunzione di giovani: "Assumete i ragazzi con il nuovo apprendistato".

“Con la legge di stabilità pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 14 novembre, sono state introdotte nuove facilitazioni ed incentivi contributivi in favore di chi assume apprendisti, intendendo per apprendisti lavoratori in possesso di qualunque qualifica, dirigenti compresi. Si tratta in particolare dell’azzeramento dei contributi per i primi tre anni di contratto per le aziende che occupano meno di 10 dipendenti, mentre per le imprese oltre i 10 dipendenti viene applicata un aliquota, comunque conveniente del 10%, con una durata degli incentivi prevista fino al 2016”.

“Questi contratti, sottolinea il vicesindaco Mingozzi possono favorire l’accesso di giovani nel mercato del lavoro ravennate visto che stiamo parlando di coinvolgimento dell’intero panorama dell’offerta giovanile, dall’operaio al laureato; penso in particolare all’interesse che si può suscitare nei settori della logistica, del commercio e del consumo, della produzione di energia, dell’informatica e dello sviluppo del software, ma anche di figure professionali come il fisioterapista e l’infermiere, il farmacista, il progettista meccanico, l’esperto di impianti elettrici, parrucchieri e pizzaioli come si deduce dalle ultime indagini sull’offerta di lavoro prevalente nell’economia locale. E nel campo dei laureati ricordo, conclude Mingozzi che a Ravenna sia i nuovi ingegneri che i laureati triennali in diritto di impresa e i dottori in scienze ambientali vengono richiesti ancora con alte percentuali di inserimento lavorativo ad un anno dal conseguimento della laurea”.

“Per questo  chiedo alla nostra facoltà di Giurisprudenza di aiutarci per facilitare la meccanica e la comprensione di queste nuove norme e in definitiva per favorire nuovi ingressi lavorativi”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Finge un problema all'auto e blocca le due presunte ladre d'appartamento

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

Torna su
RavennaToday è in caricamento