Marina di Ravenna, "Spostare i corsi dei Vigili del fuoco dalla diga foranea sud"

"Occorre tenere presente le necessità imprescindibili di una località turistica e marittima, cercando quindi di contemperare le esigenze di addestramento dei Vigili del fuoco con quelle delle attività"

Confcommercio, Confesercenti, Cna e Confartigianato di Ravenna hanno inviato al sindaco Michele De Pascale, all'assessore alle attività produttive Massimo Cameliani e all'assessore al turismo Giacomo Costantini una lettera sul tema dell'utilizzo della diga foranea sud di Marina di Ravenna e dell'adiacente parcheggio pubblico da parte dei Vigili del Fuoco previsto da aprile a luglio.

"Da anni la diga foranea sud di Marina di Ravenna ospita i cantieri dei corsi dei Sommozzatori dei Vigili del fuoco - spiegano le associazioni di categoria - Questi cantieri sottraggono alla collettività, ravennati e turisti, circa un terzo della lunghezza della diga foranea che è, grazie alla possibilità di camminare e pedalare 'in mezzo al mare', uno degli attrattori più esclusivi di questa località (oltre che buona parte del parcheggio antistante l'imbocco della diga). Per il 2019 si parla di un cantiere che durerà da aprile a inizio luglio. Troppo, davvero troppo, per una località nella quale si percepiscono chiaramente le difficoltà di tante attività economiche. Crediamo che i Vigili del fuoco possano comprendere quindi la richiesta di spostare le proprie attività in altro luogo, e chiediamo all'amministrazione comunale e alle istituzioni ravennati di farsi carico di perorare l'accoglimento di questa richiesta in tutte le sedi opportune. Non si tratta certamente di mettere in discussione, infatti, un’iniziativa importante, meritoria, necessaria e apprezzata dalla comunità, ma occorre tenere presente le necessità imprescindibili di una località turistica e marittima come Marina di Ravenna, cercando quindi di contemperare le esigenze di addestramento dei Vigili del fuoco con quelle delle attività e soprattutto dei fruitori delle principali attrazioni di cui si fregia la località. La tenuta delle imprese e gli investimenti degli imprenditori di Marina di Ravenna, specie in un momento comunque non particolarmente roseo per l’economia, dipendono infatti per buona parte dalla serena e libera fruizione delle migliori peculiarità della località".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Natale da favola a Cervia e Milano Marittima con 140 abeti e illuminazioni fantastiche

  • Le azdore romagnole insegnano come fare tagliatelle e strozzapreti e finiscono sul 'Sunday Times' - VIDEO

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

Torna su
RavennaToday è in caricamento