L'ex sindaco di Bagnacavallo Mario Mazzotti alla presidenza di Legacoop Romagna

La direzione di Legacoop Romagna ha votato all’unanimità la proposta della presidenza, confermando allo stesso tempo il programma di lavori approvato nei documenti congressuali

Mario Mazzotti, 62 anni, è il nuovo presidente di Legacoop Romagna. Mazzotti ricopriva il ruolo di direttore generale da novembre 2015 ed era stato nominato vicepresidente in occasione del secondo congresso, svolto il 15 marzo a Cesena. Rientra nella carica di vicepresidente Luca Panzavolta, amministratore delegato di Commercianti Indipendenti Associati – Conad. Lo affianca in veste di vice Giorgia Gianni, della cooperativa Fucina798 di Rimini.

La direzione di Legacoop Romagna ha votato all’unanimità la proposta della presidenza, confermando allo stesso tempo il programma di lavori approvato nei documenti congressuali. Dopo il lutto per la prematura scomparsa di Guglielmo Russo, avvenuta lo scorso 20 maggio, si riorganizza in questo modo la struttura di governo di Legacoop Romagna, associazione di cooperative che riunisce oltre 400 imprese nelle province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena.

Con il nuovo assetto statutario la figura del presidente vede aumentare la propria dimensione operativa, in stretto contatto con i tre coordinatori territoriali che presidiano le province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena: Elena Zannoni, Massimo Gottifredi e Matteo Marchi. Mazzotti nel suo discorso di insediamento ha dedicato un commosso ricordo a Guglielmo Russo, a cui la direzione di Legacoop Romagna ha deciso di intitolare la Giornata della cooperazione romagnola. Sarà una iniziativa di studio e approfondimento dedicata alla diffusione dei valori cooperativi, in particolare per le nuove generazioni, che sarà organizzata con cadenza annuale.

“Rafforzamento del lavoro di relazione e rapporto con le cooperative associate e l’identità cooperativa; promozione cooperativa e ricambio generazionale nell’associazione e nelle imprese; innovazione e lavoro garantito, tutelato e sicuro; coesione sociale e comunitaria; lotta alle false cooperative e all’illegalità; dare continuità al progetto per una Romagna rafforzata in un sistema regionale coeso e competitivo; contribuire alla realizzazione dell’Alleanza delle Cooperative. Queste – ha detto Mazzotti – sono alcune delle linee guida che ci proponiamo di realizzare nel corso del mandato”.

"Mi congratulo con Mario Mazzotti che martedì è stato nominato presidente dalla Direzione di Legacoop Romagna in sostituzione del nostro carissimo Guglielmo Russo, venuto a mancare troppo presto alla sua famiglia e a tutti noi - commenta il presidente di Legacoop Emilia-Romagna Giovanni Monti - Mazzotti ha maturato una lunga e positiva esperienza come direttore dell’associazione. Ora è chiamato a un compito importante che, ne sono certo, saprà portare avanti con competenza e generosità con tutta la squadra di Legacoop e, in particolare, coi due vicepresidenti Luca Panzavolta e Giorgia Gianni ai quali vanno i miei più calorosi auguri".

"A Mario Mazzotti, votato all’unanimità dalla Direzione quale nuovo Presidente di Legacoop Romagna, vanno le mie più sincere congratulazioni - aggiunge il consigliere regionale Gianni Bessi- Insieme ai Vicepresidenti Luca Panzavolta e Giorgia Gianni costituiscono la migliore squadra per dare continuità e nuovo impulso all’opera di Guglielmo Russo, scomparso pochi giorni fa. Con questa nomina la Direzione di Legacoop Romagna va a riorganizzare una struttura di governo che riunisce e rappresenta oltre 400 imprese nelle province di Ravenna, Rimini e Forlì-Cesena. Il tessuto imprenditoriale più vero e produttivo dei nostri territori".

Le biografie

Mario Mazzotti è nato nel 1957. È presidente della Dister Energia di Faenza che opera nel settore delle rinnovabili ed è controllata dalla Federazione delle cooperative di Ravenna. Originario di Bagnacavallo, di cui è stato sndaco dal 1990 al 2004, ha lavorato in Legacoop Ravenna prima di venire eletto Consigliere regionale per due mandati a partire dal 2005, durante i quali è stato componente dell'ufficio di Presidenza dell'assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna.  È stato presidente dell'Associazione Intercomunale della Bassa Romagna, che ha contribuito a far nascere, e Presidente della Conferenza sociale e sanitaria della Provincia di Ravenna.

Luca Panzavolta, cesenate, è nato nel 1964 ed è amministratore delegato di Commercianti Indipendenti Associati, una delle principali cooperative del sistema nazionale Conad. Laureato in Scienze Agrarie a Bologna, Ufficiale al merito della Repubblica, prima di entrare in Cia-Conad nel 1999 ha ricoperto il ruolo di direttore dell’Enoteca Regionale, quindi di responsabile del settore agroalimentare di Legacoop Forlì-Cesena e vicepresidente regionale di Anca-Legacoop. Giorgia Gianni, classe 1972, è socia fondatrice di Fucina798, cooperativa che si occupa di comunicazione e uffici stampa e ha contribuito a dare vita alla rete di imprese Treseiuno. Giornalista professionista, nasce e cresce professionalmente nella redazione riminese del Corriere Romagna. Nell'ambito della comunicazione ha maturato particolare esperienza come portavoce e addetta stampa di istituzioni e parlamentari.

Potrebbe interessarti

  • Aperitivo a Ravenna: 5 locali ideali per un cocktail all'aperto

  • Ristoranti messicani: i nostri consigli per un cena piccante e gustosa in Romagna

  • Uno sciame d'api in casa? Come allontanarle pacificamente

  • Comprare una casa all'asta: come si fa?

I più letti della settimana

  • Sciagura a Mirabilandia: bambino di 4 anni muore annegato nel parco divertimenti

  • Paura al parco divertimenti: bambino rischia di annegare, è gravissimo

  • Bimbo morto annegato a Mirabeach, le indagini continuano. La direzione del parco: "Collaborazione con gli inquirenti"

  • Bimbo annegato, s'indaga per omicidio colposo. La tragica scena ripresa dalle telecamere

  • Fulmini e raffiche di vento da sabato pomeriggio: scatta l'allerta "gialla" per temporali

  • Rischia di annegare mentre fa il bagno: salvato dai bagnini, è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento