La moda firmata Marsèll entra al Museo Zauli con un nuovo temporary store

Le suggestive atmosfere del laboratorio dove l’artista Carlo Zau- li plasmava la sua materia per le opere di grandi dimensioni – poi esposte in sedi prestigiose in tutto il mondo, a cominciare nel 1958 con la Reggia di Baghdad - saranno lo scenario delle inconfondibili creazioni di Marsèll

Marsèll, con una selezione speciale di calzature e borse, entra per un mese al Museo Carlo Zauli di Faenza: da sabato fino al 3 gennaio la sala degli altorilievi del Museo si trasforma in un’esclusiva boutique Marsèll, presentando una selezione pensata per essere venduta a un prezzo speciale, a sostegno delle attività del Museo. Le suggestive atmosfere del laboratorio dove l’artista Carlo Zau- li plasmava la sua materia per le opere di grandi dimensioni – poi esposte in sedi prestigiose in tutto il mondo, a cominciare nel 1958 con la Reggia di Baghdad - saranno lo scenario delle inconfondibili creazioni di Marsèll.

Materia, forma, eccellenza, contaminazione tra arte e moda. Il progetto preannuncia un laboratorio creativo tra due identità uniche che mettono in relazione i loro differenti linguaggi: un brand del made in Italy contemporaneo, da sempre particolarmente attento alla cultura come fonte di continua ricerca, anche grazie al suo spazio a Milano, Marsèlleria Permanent Exhibition, e una delle esperienze museali più interessanti in Italia, nata nel laboratorio dello scultore Carlo Zauli a Faenza per ospitarne le opere ma anche aprirsi alla creazione artistica contemporanea, grazie al suo programma di residenze e collaborazioni internazionali.In occasione dell’inaugurazione del progetto,

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Venerdì, dalle 19, la visita in anteprima dello store sarà accompagnata da una perfor- mance di Oh Petroleum, nome d’arte di Maurizio Vierucci, musicista indipendente che, per l’occasione, presenterà i brani del suo ultimo progetto discografico, Memory Of Mine Memory To Be, album in imminente uscita prodotto da Marsèll music, ulteriore declinazione dell’impegno culturale di Marsèll nell’esplorazione dei linguaggi contemporanei. L’aperitivo sarà curato da Lorenzo Rondinelli, grande narratore di vini, vignaioli e territori che proporrà una selezione di vini naturali con l’aiuto di Marco Bonfanti che curerà una particolare se- lezione di formaggi, salumi ed altro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un ravennate in Nuova Zelanda: "Guardavano noi italiani con diffidenza, ora il panico è arrivato anche qua"

  • A pochi giorni di distanza il Coronavirus porta via marito e moglie

  • Schianto fatale all'incrocio con un camion: perde la vita un 78enne

  • Schianto all'incrocio con un camion: anziano in ospedale in condizioni gravissime

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Il cuore grande dei romagnoli: vacanze in campeggio gratis per medici e infermieri

Torna su
RavennaToday è in caricamento