'Passaggio generazionale: idee a confronto': un convegno di Confcommercio

Parlare di cambio generazionale - qualunque sia la tipologia dell’azienda - significa trattare un argomento estremamente delicato

Giovedì 20 giugno alle 14,30, presso la Sala Bini Confcommercio Ravenna di via Oriani 14, si svolgerà il convegno dal titolo ‘Passaggio generazionale. Idee a confronto’, organizzato da Confcommercio provincia di Ravenna e Federpreziosi. Interverranno all’incontro Pierluigi Ascani Presidente Cda Format Research Srl, Barbara Cellarosi Presidente Federpreziosi Confcommercio Ravenna, Valter De Franceschi Amministratore Delegato Cofircont Compagnia Fiduciaria e Andrea Gualandi Area Manager Emilia-Romagna Azimut Capital Management. Modera l’incontro Steven Tranquilli Direttore Federpreziosi Confcommercio.

Parlare di cambio generazionale - qualunque sia la tipologia dell’azienda - significa trattare un argomento estremamente delicato. In Italia molte sono le imprese a dover affrontare questo passo e nel farlo tutte si trovano a dover tenere conto di implicazioni che coinvolgono l’integrità, la continuità, la redditività e il benessere dell’azienda e di chi vi lavora. Un passaggio, quindi, spesso non facile, in cui è determinante la capacità da parte di tutti - del “vecchio”  e del “nuovo” - di ascoltare, di mettersi in discussione, di confrontarsi con disponibilità .

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"“Passare il testimone” può offrire l’opportunità  per le aziende orafe di innovarsi, rinnovarsi, rafforzare le propria posizione sul mercato  e coglierla è indispensabile che le nuove idee non travolgano quelle già sperimentate e che,  a sua volta, il passato non sia un freno per il futuro - spiegano da Confcommercio - Nella mitologia sono molteplici le storie fondate sui rapporti tra padre e figlio. Il mito a cui dovrebbe ispirarsi chi è impegnato ad affrontare una successione aziendale è quello di Ulisse, che trae l’intelligenza e l’astuzia per affrontare la sua Odissea proprio dalla stabilità e dalla sicurezza affettiva con suo padre e con suo figlio: ciò per sottolineare come soltanto la forza e la fiducia che derivano da rapporti familiari stabili e da conseguenti successioni non traumatiche permettono di superare le difficili prove che quotidianamente le nostre gioiellerie affrontano. Si può uscire vincenti e fortificati dal processo di evoluzione in atto sviluppando un ambiente di lavoro in cui l’intera famiglia si senta coinvolta e sia in grado di incoraggiare e ricompensare la creatività innovativa di ognuno dei suoi componenti". È questo il tema che verrà affrontato nel corso dell’incontro, a seguito della presentazione delle risultanze della ricerca sul ricambio generazionale nel comparto orafo gioielliero con particolare riferimento alla regione Emilia-Romagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

  • Scontro tra due ciclisti nel sottopasso: uno è in condizioni gravissime

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Perde il controllo della moto e cade nel fosso: interviene l'elicottero

Torna su
RavennaToday è in caricamento