Ravenna ai 'RegioStars Award' europei con un progetto di mobilità turistica

Il premio, che seleziona le eccellenze e gli approcci innovativi per lo sviluppo regionale, ha candidato il progetto per la categoria “Building climate-resilient cities”

Ravenna partecipa ai RegioStars Award 2019, un riconoscimento della Commissione Europea che premia i progetti regionali più innovativi, grazie al progetto Locations (Low carbon transport in cruise destination cities). Il premio, che seleziona le eccellenze e gli approcci innovativi per lo sviluppo regionale, ha candidato il progetto per la categoria “Building climate-resilient cities” ed è possibile votarlo al link https://ec.europa.eu/regional_policy/en/regio-stars-awards/2019/categ4. I progetti vincitori saranno premiati a Bruxelles nel prossimo novembre.

Location, un Interreg MED cofinanziato dai Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale, vede la partecipazione del Comune di Ravenna da oltre 2 anni ed ha l’obiettivo di rendere più sostenibili gli spostamenti a terra dei crocieristi attraverso la redazione di Piani di Mobilità a basse emissioni di carbonio (Low Carbon Transport Plan, LCTP) e l’individuazione di strategie che supportino la sostenibilità ambientale, sociale ed economica. I porti di Lisbona, Durazzo, Malaga, Fiume, Zara e Trieste sono partner del progetto, che vede il coordinamento di Area Science Park ed il supporto tecnico di Lisboa E-Nova, agenzia per l’ambiente di Lisbona, Circe, centro di ricerca sui temi energetici situato a Saragozza, Rea Kvarner, agenzia regionale per l’ambiente e l’energia di Fiume, e l’Istituto albanese dei trasporti. Mentre i partner istituzionali hanno già redatto i propri Lcpt, i partner tecnici sopra elencati stanno seguendo la redazione dei piani e la diffusione della metodologia in ben 11 nuove città europee: Saranda, Livorno, Cadice, Portimão, Dubrovnik, Igoumenitsa, Thessaloniki, Limassol, Marsiglia, La Valletta e Koper.

Il Lctp della città di Ravenna, già approvato in quanto parte del PUMS – Piano Urbano della Mobilità Sostenibile – ha visto susseguirsi differenti fasi per la sua redazione: i rilievi di traffico lungo le strade di Porto Corsini, le analisi dei limiti e delle potenzialità del contesto e delle aree limitrofe al terminal, le indagini con gli stakeholders: le informazioni raccolte hanno costituito la base di un percorso partecipativo rivolto alla cittadinanza, coinvolta sia dal vivo sia grazie ad un questionario on line. Gli esiti sono stati chiari, e hanno orientato la pianificazione verso tre strategie principali: il miglioramento dell’accessibilità turistica dei punti di interesse nei pressi del terminal, della qualità ambientale nella località di Porto Corsini e della qualità ambientale delle connessioni tra il terminal crociere ed il centro del capoluogo. Dopo il parere positivo del Comitato Territoriale del Mare e l’approvazione del PUMS della città di Ravenna, una prima tranche di lavori, per un importo di 130 mila euro, è già stata inserita all’interno del Programma Triennale dei Lavori Pubblici 2019-2021 e sarà approvata con uno specifico Piano Particolareggiato. Le strategie e gli impegni di cui sopra sono stati illustrati anche nel meeting di Saragozza, da poco concluso, che è stata occasione per verificare ed approfondire contenuti e metodologie applicate dalle nuove città replicatrici, grazie alle quali la diffusione del progetto raggiunge ben 10 Paesi europei affacciati sul Mediterraneo.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Soci, clienti e lavoratori: apre a Ravenna il primo supermercato autogestito della Romagna

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

  • Sbanda con l'auto e finisce contro la colonnina del metano: Vigili del fuoco al lavoro

Torna su
RavennaToday è in caricamento