Ravenna e Atene si incontrano al porto grazie al Ravenna Festival

Incontri con aziende di logistica, operatori portuali e imprese internazionali con sede ad Atene interessate allo sviluppo dei traffici marittimi e alle offerte del Porto di Ravenna

Le Vie dell’Amicizia tra i popoli e il concerto di Atene, diretto dal maestro Riccardo Muti, ‘Erode Attico’ di fronte al Partenone, sono l’occasione per alcune delle imprese che sostengono il Ravenna Festival (in particolare gli appuntamenti di Atene e del Pala de Andre) per incontri con aziende di logistica, operatori portuali e imprese internazionali con sede ad Atene interessate allo sviluppo dei traffici marittimi e alle offerte del Porto di Ravenna.

Alberto Squarzina, responsabile dell’area logistica ed intermodalita dell’Autorità di sistema portuale, Riccardo Sabadini, presidente di Sapir, Giannantonio Mingozzi, presidente di Tcr (terminal partecipato da Sapir e Conship) - presenti anche Antonio Venturini ed Enrico Barbato, capo dell’ufficio economico e commerciale dell’Ambasciata Italiana ad Atene - hanno incontrato nella giornata di martedì rappresentanti di linee navali, compagnie operanti al Pireo, gruppi concessionari di attività marittime e realtà di impresa interessate all’interscambio commerciale con il Porto di Ravenna e a tutte le occasioni che possono costituire opportunità dì investimento nei rispettivi scali e miglioramento dell’utilizzo dei servizi offerti dallo scalo ravennate.

La delegazione ha illustrato di volta in volta ai vari interlocutori le linee di sviluppo dello scalo, gli imminenti lavori di approfondimento e di ampliamento che potranno incrementare l’arrivo di naviglio di maggiore pescaggio, le opportunità di investimento nei settori della logistica, container, reefer, crociere, movimentazione delle merce più interessanti per il Porto di Ravenna e per l’ampliamento del suo ruolo internazionale. Infine, prima del concerto serale diretto dal maestro Muti, nell’incontro finale in Ambasciata, l’Ambasciatore Efisio Luigi Marras ha ringraziato gli esponenti ravennati per l’impegno promozionale, ricevendo una medaglia che ricorda l’imminente celebrazione di Dante2021. L'impegno dell’Ambasciata italiana in Atene per il concerto del Ravenna Festival è stato notevole e ha consentito un ottimo svolgimento di tutti i preparativi e una particolare attenzione sull’Italia.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Sbanda e finisce in un fosso: 32enne in ospedale, è gravissima

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

Torna su
RavennaToday è in caricamento