Rifiuti, tassazione ridotta per gli agriturismi: "Risparmio fino al 5%"

Tassa rifiuti ridotta per gli agriturismi del Ravennate e dell’intera regione: è stata infatti accolta la richiesta di Coldiretti

Tassa rifiuti ridotta per gli agriturismi del Ravennate e dell’intera regione. Il provvedimento, importante per sostenere la multifunzionalità delle imprese e incentivare l’agriturismo in un momento di crescita delle presenze negli agriturismi della collina e pianura ravennate (+1,2% nei primi 8 mesi dell’anno rispetto allo stesso periodo del 2017), è stato assunto dalla Regione Emilia Romagna su specifica richiesta di Coldiretti.

La tassa rifiuti viene ridotta e calmierata tenendo conto delle peculiarità dell’attività agrituristica che non si svolge tutti i giorni per tutto l’anno e non produce rifiuti in tutti i locali aziendali, ma ha una minor produzione di scarti grazie alla filiera corta in quanto gli alimenti sono prodotti direttamente in azienda, quindi senza confezioni da smaltire. Il provvedimento, tra l’altro, prevede un calo della tassa anche per quanto riguarda le aziende agricole in generale, esonerando le serre non aperte al pubblico. Gli agriturismi, invece, vengono parificati ai chioschi stagionali perché diversi dalle abitazioni e adibiti ad uso stagionale e non continuativo, ma ricorrente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si tratta - commenta Stefano Gardi, Presidente di Terranostra Ravenna e da pochi giorni anche consigliere regionale dell’associazione agrituristica - di un intervento che per le nostre imprese significa risparmiare migliaia di euro di tasse ogni anno (le tasse sui rifiuti secondo stime Coldiretti incidono dal 2 al 5% dei costi dell’agriturismo), liberando risorse per gli investimenti e l’occupazione, favorendo l’ampliamento delle offerte aziendali e migliorando i servizi a disposizione degli utenti”. In provincia di Ravenna, secondo i dati Istat, al 31 dicembre 2017 operano 117 agriturismi autorizzati (+0,9% rispetto al 2016).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento