Sicurezza nei porti: le esperienze degli scali marittimi a confronto

Sono previsti gli interventi che riporteranno le esperienze dai porti di Ravenna, Genova, Livorno, Venezia e Civitavecchia

Venerdì, alle 10, è in programma a Ravenna nella sala riunioni della Sapir (in via Zani 1, in zona porto San Vitale) un'iniziativa di riflessione e approfondimento, organizzata dalla Filt Cgil Ravenna, sui protocolli praticati in questi anni in alcuni importanti porti italiani. "Il confronto, oltre a evidenziare le peculiarità delle diverse esperienze negli scali marittimi italiani, intende servire anche per mettere a fuoco le maggiori criticità riscontrate - spiega la Cgil -. L’incontro vuole essere un’occasione per avanzare idee e proposte di miglioramento, quantitativo e qualitativo, su ciò che è previsto dall'attuale contratto collettivo nazionale Porti". L'iniziativa, dal titolo “Protocollo Sicurezza porti: esperienze a confronto”, verrà introdotta da una breve comunicazione del segretario generale della Filt di Ravenna, Mauro Comi. Sono previsti gli interventi che riporteranno le esperienze dai porti di Ravenna, Genova, Livorno, Venezia e Civitavecchia. Le conclusioni saranno tenute dalla segreteria nazionale della Filt Cgil.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si allena con la bici per l'Ironman, ma in autostrada: caos sull'A14

  • Tragedia in azienda: precipita dal tetto e muore dopo un volo di otto metri

  • Camion resta bloccato sul ponte: "Pericolosissimo, si aspetta che crolli?"

  • Scoppia un incendio nell'azienda di pallet: alta colonna di fumo nero in cielo

  • Escort e over 45, trasgressione senza età: il lato piccante di Ravenna

  • Sbanda con l'auto e finisce contro la colonnina del metano: Vigili del fuoco al lavoro

Torna su
RavennaToday è in caricamento