Tutti pazzi per Faenza: turisti in aumento, gli eventi medievali attirano gli stranieri

Nei primi sei mesi del 2018 le presenze turistiche nel comune di Faenza hanno superato le 88mila unità, con un aumento del 9,8% rispetto allo stesso periodo del 2017

Nei primi sei mesi del 2018 le presenze turistiche nel comune di Faenza hanno superato le 88mila unità, con un aumento del 9,8% rispetto allo stesso periodo del 2017: un dato che pone il comune faentino al terzo posto in provincia, dopo Cervia e Ravenna, avvantaggiate dalla Riviera.

E’ quanto emerge da un’analisi di Uecoop Emilia Romagna sulla base dei dati dell’Ufficio statistico regionale, in occasione della presentazione della tradizionale Fiera di San Rocco organizzata dalla cooperativa Accademia Medievale di Faenza aderente a Uecoop sabato 3 e domenica 4 novembre 2018 nel centro storico di Faenza. Nella fiera che celebra il cinquantesimo anniversario (1968-2018) di “Faenza Premio Europa” – informa Uecoop regionale – verrà riversata tutta l’esperienza dell’Accademia Medievale da sempre impegnata in strategie utili al territorio. L’obiettivo dell’Accademia Medievale, infatti, è diffondere la conoscenza storica, valorizzare la tradizione, incentivare il turismo e lo sviluppo socio-economico faentino. Per far questo l’associazione, oltre a organizzare eventi con rievocazioni storiche come il palio del Niballo, ha sviluppato anche un’attività parallela come quella di ristorazione con menù dal sapore medievale, valorizzando il richiamo al Medioevo come nuova frontiera del turismo culturale.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Proprio il richiamo a uno dei periodi storici più affascinanti della storia europea – commentano da Uecoop regionale – può diventare un traino in grado di incrementare le presenze turistiche anche del 10%, grazie in particolare all’interesse degli stranieri verso questo periodo storico secondo l’Associazione nazionale comuni e luoghi medievali (Anclm). Non è un caso che più di un turista su quattro (27%) che hanno pernottato a Faenza nel primo semestre provenga da fuori Italia. Un movimento turistico di tutto rispetto che porta un indubbio vantaggio economico a tutto il territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffano in mare, vengono risucchiati dalle onde: tre vengono salvati, uno perde la vita

  • Alberi caduti, nubifragi e allagamenti: i temporali seminano danni

  • Tragico incidente stradale in Campania: muore una donna ravennate

  • Una folla commossa per l'ultimo saluto a "Titta": in tanti davanti alla camera mortuaria ravennate

  • Michelle Hunziker dà la scossa all'estate di Cervia, in 500 per "Iron Ciapet"

  • Alessandro Borghese gira una puntata di "4 Ristoranti" in riviera

Torna su
RavennaToday è in caricamento