Argillà 2018: mostre ed eventi spettacolari a Faenza

La città manfreda ospita un grande weekend dedicato alla ceramica: musei e gallerie ospitano le esposizioni, in piazza la competizione di Mondial Tornianti e altri spettacoli

Compie 10 anni Argillà Italia, la mostra mercato della ceramica artistica “gemellata” con Aubagne in Francia e con Argentona in Spagna. Alla sua sesta edizione Argillà Italia si sta sempre di più caratterizzando come l’appuntamento di riferimento dell’artigianato ceramico contemporaneo internazionale in Italia.  
Dal 31 agosto al 2 settembre 2018 Argillà torna a Faenza, capitale mondiale della ceramica, il cui nome Faïence è conosciuto come sinonimo di maiolica.

Un lungo weekend da trascorrere passeggiando lungo le vie del centro storico tra gli stand di ceramisti provenienti da tutta Europa, visitando le numerose mostre e partecipando agli eventi del programma ufficiale organizzate in città, in diversi contenitori: Ridotto e Foyer del Teatro Masini, MIC, Galleria Comunale d’Arte, Sala delle Bandiere, Palazzo Muky, Pinacoteca Comunale, Museo Carlo Zauli, ISIA Faenza, ex Istituto d’Arte per la Ceramica Gaetano Ballardini, oggi sede del Liceo Artistico e del Corso ITS ceramico “T. Emiliani”.

Poi Argillà Off: la città si animerà con tanti eventi collaterali in spazi privati e pubblici che per l’occasione apriranno le loro porte al pubblico con appuntamenti ed esposizioni.

I 200 ceramisti selezionati e gli espositori “tecnici” provengono da tutto il mondo. 28 le nazioni: Argentina, Austria, Belgio, Cina, Corea del Sud, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, Honduras, India, Italia, Lettonia, Malta, Messico, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica Slovacca, Romania, Russia, Slovenia, Spagna, Ungheria, USA. Agli espositori sarà dedicato, per la prima volta, un catalogo cartaceo che sarà distribuito durante l’evento.

Ci sarà lo spazio anche per festeggiare il gemellaggio tra Faenza e Toki, la città giapponese e quella romagnola sono infatti legate da 40 anni. Durante Argillà 2018 cinque ceramisti di Toki (Wada Kazufumi, Kato Mitsuhide, Hayashi Hideki, Kimura Hajime, Ogi Tkakuya, Kawakibo Daisuke), accompagnati dal Vicesindaco Kato Junji e dal Direttore del Ceratecno Yasue Ooki, parteciperanno alla mostra mercato con uno stand in Piazza del Popolo. Due di essi, Kato Mitsuhide e Kimura Hajime, sono già iscritti al Mondial Tornianti che si terrà come di consueto in Piazza Nenni. Presente anche un gruppo di ceramisti e galleristi provenienti da Kyoto. 

Le mostre e gli eventi ufficiali di Argillà saranno importanti per riflettere sullo stato della ricerca più innovativa dell’artigianato ceramico tra arte e design in Europa, e anche per conoscere la tradizione delle storiche manifatture. Saranno ospitate presso i musei e le gallerie della città manfreda.

Non mancheranno gli eventi spettacolari. Ritornano il Mondial Tornianti (1 e 2 settembre, Piazza Nenni), l’avvincente competizione di tornio a cui parteciperanno tornianti provenienti da tutto il mondo, ed EUraku (1 e 2 settembre, Piazza del Popolo), competizione-evento internazionale dedicata alla tecnica raku; Thomas Benirshke, con il suo Tornio Magico e Davide Brini con Argi-bike (1 e 2 settembre, Piazza della Libertà); Emidio Galassi, con una performance di cottura ceramica (31 agosto, ore 22, Piazza della Libertà) e Mikado (1 settembre, ore 22, Piazza della Libertà), il grande forno spettacolare progettato e coordinato da Antonio Bonaldi, ceramista e torniante di Bassano del Grappa, al cui interno saranno cotti 31 pali alti 250 cm in refrattario appositamente formulato, un intero “set da gioco” per uno spettacolo che sarà sicuramente molto emotivo e mira a far comprendere le difficoltà che affronta ogni ceramista nel realizzare i propri sogni.

Inoltre, l’artista coreano Hyangjong Oh realizzerà un grandissimo vaso Onggi (vaso che appartiene alla tradizione ceramica coreana) e lo smalterà davanti a tutti, in una performance che prevede anche il lancio di smalti (1 settembre, ore 21.15, Piazza della Libertà - evento in collaborazione con Officine Saffi Milano e Museo Carlo Zauli). Ritorna anche WASP, l’azienda di Massa Lombarda che presenterà in Piazza della Libertà applicazioni di stampa 3D in ambito artistico e di arredo, e organizzerà un workshop al MIC, assieme al noto artista digitale Jonathan Keep (già presente ad Argillà 2014), sulla stampa 3D della ceramica, dal titolo Ceramica Digitale. Sempre al MIC, nei giorni 1 e 2 settembre si terranno i laboratori ceramici Giocare con l’Arte, per bambini dai 5 ai 14 anni, organizzati dalla Didattica del museo. Nei giorni di Argillà, saranno raccolte tra i ceramisti partecipanti le Ciotole d’Autore, che saranno successivamente esposte e vendute in un’asta benefica, nell’ambito dell’ormai consolidato progetto di Ente Ceramica Faenza, da una idea di Mirta Morigi. Sabato mattina, inoltre, il mercato sarà animato da un concerto itinerante della Brass Band, diretta dal maestro Vincenzo Casamenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Dramma sulla Ravegnana: schianto fatale, muore una giovane madre

  • Sangue sulle strade, tremendo incidente sulla Ravegnana: muore una persona

  • Vita spezzata sulla Ravegnana, Elisa era in procinto di sposarsi: "Un angelo volato troppo presto"

  • Apre in centro un bar per giovani gestito da giovani: "E se prendi 30 e lode la colazione te la offriamo noi"

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento