Il balletto jazz di Montreal danza sulle note di Leonard Cohen

Musica, poesia e dinemicità coinvolgono il pubblico nello spettacolo Dance Me. Il nuovo appuntamento, esclusiva italiana, della Stagione di Danza al Teatro Alighieri in programma sabato 16 alle 20.30 e domenica 17 febbraio alle 15.30, nasce dall’incontro fra Les Ballets Jazz de Montréal e le canzoni di Leonard Cohen, fra cui la celeberrima Hallelujah. 

La compagnia canadese, fondata nel 1972 e diretta dal 1998 Louis Robitaille, si è ispirata all’influente repertorio del leggendario cantautore per offrirne un ritratto vibrante e sfaccettato, che evoca “cinque stagioni” - o cicli dell’esistenza - in cui si intrecciano i temi ricorrenti e universali espressi nelle canzoni di Cohen; a ogni stagione corrispondono diversi stati d’animo, colori, elementi naturali, luoghi fisici ricreati sulla scena anche attraverso proiezioni e video. La scrittura coreografica si deve a tre artisti dalle personalità ben distinte, ma complementari - Andonis Foniadakis, Annabelle Lopez Ochoa e Ihsan Rustem - mentre sul palcoscenico si esibiscono quattordici splendidi ballerini, per una messa in scena sensuosa, tanto spettacolare quanto commovente, grazie anche all’impegno per la drammaturgia di Eric Jean e alla direzione musicale di Martin Léon.

Affermata nel panorama internazionale al punto da potersi considerare ambasciatrice del Quebec e della cultura canadese nel mondo, la BJM - Les Ballets Jazz de Montréal coinvolge tutti i propri danzatori nel contribuire in prima persona al “marchio di fabbrica” della compagnia, con una danza vigorosa, espressiva e impegnativa capace di raggiungere una speciale alchimia fra coreografia, interpreti e pubblico. Il termine “jazz” si riferisce al “jazzing up” del balletto classico piuttosto che al jazz inteso come genere musicale o coreutico, mentre l’infallibile talento del direttore Robitaille nell’attirare valenti coreografi ha permesso alla compagnia di presentare creazioni di autori acclamati come Mia Michaels o Trey McIntyre. Per realizzare Dance Me, che ha debuttato a Montréal nel 2017, la BJM si è assicurata i diritti esclusivi per l’utilizzo di tutte le opere di Leonard Cohen.

Con tre coreografi internazionali, tante invenzioni e una messa in scena superba, Dance Me è un’opera complessa e varia, che appaga tanto la vista quanto l’udito: la potenza e la grazia degli interpreti sposa la forza e la profondità dell’opera di Cohen, per un vero spettacolo-gioiello che copre cinque decenni della vita del musicista. “Per sua natura, una canzone deve muovere da cuore a cuore,” affermava Cohen, menestrello delle emozioni dal quale innumerevoli artisti - da Nick Cave a Morrissey, dai R.E.M. agli U2 - hanno tratto ispirazione. La coreografia a tre mani è costruita su una playlist delle sue canzoni, inclusi alcuni dei suoi pezzi più famosi e toccanti (Hallelujah naturalmente, ma anche So Long Marianne, Suzanne…) e un paio di versioni live che subito rievocano la vitalità di Cohen sul palcoscenico; il risultato è una coreografia impegnativa (e sbalorditiva) dal punto di vista atletico, ricca di effetti speciali ma soprattutto di tutte le sfumature del sentimento a cui Cohen ha dato voce e parole.

Anche in quest’occasione si rinnova l’appuntamento con Seminaria, il progetto che offre agli allievi di danza l’occasione di lavorare con maîtres de ballet e ballerini delle compagnie ospiti. Sarà Andrew MIkhaiel, danzatore della BJM, a guidare la masterclass in programma domenica 17 febbraio dalle 10 alle 12 sul palcoscenico del Teatro. Sarà inoltre possibile assistere al riscaldamento al termine della lezione.

Biglietti da 10 a 42 €. Speciale giovani: under 14 5 €; 14-18 e universitari under 30: 50% sulle tariffe ridotte

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Risate contagiose con Gabriele Cirilli in "Mi Piace", la vita sui social network

    • 29 aprile 2019
    • Teatro Alighieri
  • “C’era una volta un pezzo di legno”, il musical ispirato a Pinocchio

    • 27 aprile 2019
    • Teatro Masini
  • Mariavittoria Andrini a teatro con l'universo culinario di Olindo Guerrini

    • Gratis
    • 29 aprile 2019
    • Ridotto del Teatro Goldoni

I più visti

  • Emozioni e colori sul mare con il Festival Internazionale dell’Aquilone

    • Gratis
    • dal 20 aprile al 1 maggio 2019
    • sedi varie - vedi programma
  • Buskers e street food di nuovo insieme per una grande festa al mare

    • Gratis
    • dal 20 al 22 aprile 2019
    • Piazza Dora Markus - Marina di Ravenna
  • Piazza Kennedy sboccia con rose, gigli e bonsai, torna "Ravenna in fiore"

    • oggi e domani
    • Gratis
    • dal 20 al 21 aprile 2019
    • Piazza Kennedy
  • Snapshot, performance, Gran Galà del Drago e altre sorprese alla Notte d'Oro Primavera

    • Gratis
    • 27 aprile 2019
    • centro storico
Torna su
RavennaToday è in caricamento