Biblioteca Manfrediana: 200 anni al servizio della città

  • Dove
    Biblioteca Manfrediana
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 24/11/2018 al 24/11/2018
    dalle 10
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

La Biblioteca Comunale Manfrediana di Faenza festeggia i suoi primi 200 anni di vita al servizio della città. Lo fa sabato 24 novembre con una giornata di incontri ed iniziative.

La mattinata, dalle ore 10,00, è dedicata alla storia passata della biblioteca, con l'inaugurazione di due mostre: la prima è Fiorir di libri, esposizione di preziosi testi di botanica conservati nei due fra i più importanti fondi della biblioteca, il fondo Caldesi e la Libraria Zauli Naldi; l'altra è Nascita di una biblioteca, esposizione documentaria sulle origini della biblioteca e il suo funzionamento nei primi decenni di vita.

Seguirà la presentazione della ricerca "La biblioteca ritrovata dei Padri Gesuiti", progetto vincitore della VII edizione del concorso “Io amo i beni culturali” promosso dall’Istituto per i beni artistici culturali e naturali della Regione Emilia-Romagna. Gli studenti del Liceo Torricelli-Ballardini hanno ricostruito, grazie ai documenti d'archivio, le vicende delle raccolte librarie dei Padri Gesuiti. Attraverso le note di possesso è oggi possibile ricomporre virtualmente la biblioteca dei Gesuiti che nel 1860 fu divisa fra Comunale e Biblioteca del Liceo Classico. Una prima raccolta libraria, settecentesca, fu invece incamerata dal Seminario. 

Nel pomeriggio, dalle ore 16,00, ci si interrogherà sul presente e il futuro della biblioteca, cercando di capire quali sfide debba raccogliere per continuare ad essere una presenza viva e attiva nella città per i prossimi duecento anni. Molti gli spunti di riflessione. Cosa si aspettano i cittadini dalla biblioteca e in quale direzione le biblioteche stanno andando? Con la loro presenza di fondi antichi e collezioni moderne le biblioteche devono porsi come spazio pubblico, accessibile, essere luogo di cittadinanza attiva, di confronto ed avere una dimensione identitaria. La biblioteca deve essere luogo di inclusione sociale ponendo al centro del proprio agire la conoscenza, l'apprendimento, la lettura come elemento di interpretazione della realtà.

Se ne parlerà nel corso della tavola rotonda Una biblioteca per la città con: Nicoletta Bacco, Roberto Balzani, Luca Ferrieri, Nicoletta Gramantieri, Massimo Isola, Claudio Leombroni e Annamaria Testa.

Concluderanno la giornata le Affabulazioni botaniche di Roberto Mercadini.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Un aiuto contro la malattia: torna "Una piega per lo Ior"

    • 26 gennaio 2020
    • Sede FormART
  • "Siamo fatti così", si scopre il corpo umano tra quiz, giochi e laboratori

    • oggi e domani
    • Gratis
    • dal 24 al 25 gennaio 2020
    • Centro commerciale Le Maioliche
  • Partono gli incontri sulla nutrizione

    • solo domani
    • 25 gennaio 2020
    • CSI Ravenna

I più visti

  • Dolci sapori della tradizione alla sagra del Sabadone

    • Gratis
    • dal 18 al 26 gennaio 2020
    • piazza Matteotti
  • Una serata a caccia di fantasmi tra i luoghi "infestati" di Romagna

    • 1 febbraio 2020
    • ritrovo a Villa Laderchi (La Rotonda)
  • J-Ax fa tappa a Ravenna: un mini-live per presentare il nuovo album "Reale"

    • 28 gennaio 2020
    • Centro Commerciale Esp
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento