Cinquant'anni di spettacolo in una sera: la gran festa del gruppo Cicognani Danze

Una grande festa per ripercorrere, a passi di danza, cinquant’anni di storia e di balli romagnoli portati avanti con passione e creatività. Si tiene giovedì 22 agosto, alle ore 21.00, in piazza Nenni a Faenza, lo spettacolo dedicato ai 50 anni del gruppo Cicognani Danze.

Un appuntamento speciale per ripercorrere mezzo secolo di storia con il maestro Giampiero Cicognani e i suoi ballerini, in questi anni vero e proprio punto di riferimento del ballo folk romagnolo. 

“E’ per noi un onore poter celebrare i 50 anni di attività del maestro Cicognani.” - sottolinea il vice sindaco e assessore alla cultura Massimo Isola – “Si tratta di una tappa di un grande percorso che coinvolge la storia del ballo, della musica e del costume della nostra Romagna. In questi cinquant’anni il mondo si è trasformato a velocità impressionante, e dentro questa trasformazione il Maestro e la sua scuola si sono inseriti portando avanti una storia appassionante e molto partecipata. Migliaia di persone in questi decenni, grazie a Cicognani, hanno conosciuto e vissuto il ballo folkloristico romagnolo nel migliore dei modi e grazie a questa continuità è stato possibile costruire una vera e propria tradizione e alimentarla nel tempo. Il maestro non è stato solo un interprete ma ha saputo “inventare” dei passi, nati dalla sua mente, divenuti poi patrimonio della comunità danzante e in un certo senso uno dei simboli della nostra tradizione creativa popolare”.

Durante la serata – a ingresso gratuito - oltre ai balli tipici sarà presente anche la scuola di musica Sarti e non mancheranno testimonianze e racconti per scoprire le varie tappe che portano, ancora oggi, centinaia di persone di tutte le età ad appassionarsi alle danze romagnole.

Il gruppo di ballo Cicognani Danze è nato nel 1969 da un’idea di Giampiero Cicognani e sua moglie Anna Savini, allo scopo di divulgare il ballo folkloristico romagnolo attraverso l’insegnamento, le competizioni, gli spettacoli in sagre, piazze e balere. 

Il tutto affiancato dalle Mitiche Fruste di Romagna: quattordici coinvolgenti sciucarèn che accompagnano col ciocco delle loro fruste, non solo polke e tanghi, ma a richiesta anche gruppi bandistici, coordinati dal maestro Fabio Gambi. 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Maurizio Lastrico ci guida "Nel mezzo del casin di nostra vita"

    • 3 marzo 2020
    • Teatro Walter Chiari
  • Una "Massa di risate" con lo storico duo comico Gigi e Andrea

    • 28 marzo 2020
    • Sala Del Carmine
  • Annullato il balletto di Alonzo King

    • da domani
    • dal 29 febbraio al 1 marzo 2020
    • Teatro Alighieri

I più visti

  • Rinviato il concerto di Bugo

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Annullata la Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 15 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento