Un nuovo incontro con "Ri-Uso Architettura"

Giovedì 29 ottobre si terrà il prossimo incontro «Ri-Uso Architettura - Alla ricerca del luogo perduto» con Marco Valerio Amico - Strettamente confidenziale, Alessandro Panzavolta - Lo spazio come dispositivo e con Mauro Monticelli e Roberta Colombo Teatro del Drago - Riuso urbano - un progetto, un'idea, uno stile di vita, ore 21.00 presso Le Cantine di Palazzo Rava a Ravenna.

«Ri-Uso Architettura» continua a coinvolgere differenti ambiti per pensare e riciclare edifici e spazi urbani della città di Ravenna, il progetto è a cura del comitato scientifico.

Il sesto incontro del 2015 si terrà giovedì 29 ottobre, gli ospiti saranno:
Marco Valerio Amico di Gruppo Nanou che nasce come luogo di incontro dei diversi linguaggi e sensibilità che caratterizzano la ricerca artistica dei suoi fondatori, in questo contesto corpo, il suono e l’immagine trovano un linguaggio comune nella coreografia, dando vita ad un’opera organica;
Alessandro Panzavolta Orthographe, il percorso del gruppo si colloca fra arti visive, performance e teatro;
Mauro Monticelli e Roberta Colombo del Teatro del Drago è la compagnia di una delle più antiche Famiglie d’Arte di spettacolo attiva nel settore dei burattini e delle marionette dalla prima metà del XIX secolo.

Gli incontri, aperti a tutti e ad ingresso gratuito, si terranno alle ore 21.00 presso Le Cantine di Palazzo Rava in via di Roma, 117 a Ravenna. Al termine degli incontri è previsto, un momento conviviale in collaborazione con "Acciuga Osteria".
Il media partner è il settimanale SettesereQui.

IL PROGETTO
Ri-uso Architettura. Alla ricerca del luogo perduto propone di ripensare e di rendere fruibili, anche se parzialmente o temporaneamente, gli spazi abbandonati o in disuso della città proponendo degli incontri multidisciplinari.
L'obiettivo è di mettere a confronto diversi ambiti: dall'architettura al teatro, a cui in particolare modo è dedicato il prossimo incontro, dal design all'arte, dalla fotografia alla grafica, per creare un percorso sul riuso degli spazi proposto da differenti punti di vista.
Il completamento del progetto è il concorso di idee, a breve la selezione dei progetti vincitori, finalizzato al riuso temporaneo di un'area comunale posta in Darsena di Città a Ravenna, i partecipanti sono gruppi interdisciplinari con almeno un architetto o un ingegnere abilitato al loro interno.
Si è considerato infatti che l'incontro e la discussione tra i cittadini e i creativi provenienti da diverse discipline potrebbe generare progetti originali, ma soprattutto sostenibili per dare nuova vita ai luoghi in abbandono.
Comitato scientifico: Franco Masotti, Chiara Ravaioli, Roberto Ravaioli, Lorenzo Sarti, Ilaria Siboni.

gruppo nanou nasce a Ravenna nel luglio del 2004 come luogo di incontro dei diversi linguaggi e sensibilità che caratterizzano la ricerca artistica di Marco Valerio Amico, Rhuena Bracci e Roberto Rettura. In questo contesto corpo, il suono e l’immagine trovano un linguaggio comune nella coreografia, dando vita ad un’opera organica.
gruppo nanou concentra la propria ricerca sul corpo, inteso come: corpo sonoro, corpo/oggetto, corpo/luce, elementi che si situano sullo stesso piano del corpo del performer, il quale diviene segno tra i segni. Di conseguenza la coreografia è assunta come linguaggio comune alle diverse specializzazioni artistiche che dialogano sulla scena. Vi è una coreografia dell’immagine, il cui movimento è dato da un peculiare utilizzo della luce, ed una coreografia del suono, che non solo accompagna, ma suggerisce e talvolta svela la direzione stessa del corpo e del movimento.
L’immagine ricerca un altrove, in grado di sottrarre gli oggetti del reale all’oggettività di cui godono, lasciare fuori scena l’azione che funge da movente per osservare ciò che resta (l’indizio) o ciò che si dona come dato di fatto, carico di mistero, con lo scopo di riconoscere nei luoghi della quotidianità e dell’intimità quella piega da cui deflagra il dato conturbante.
www.grupponanou.it

Orthographe nasce nel 2004 a Ravenna da Alessandro Panzavolta e Angela Longo.
Il percorso del gruppo si colloca fra arti visive, performance e teatro.
Il lavoro di ricerca sui dispositivi ottici applicati alle arti visive e teatrali porta alla realizzazione di spettacoli, installazioni e laboratori per camera ottica (Orthographe de la physionomie en mouvement 2005, Tentativi di volo 2007, Un posto sulla terra 2008, Camera obscura workshop 2014) e alla  fantasmagoria musicale e visiva (Controllo remoto 2009).
Orthographe cura, in collaborazione con il musicista Lorenzo Senni, la rassegna di live performance di musica elettronica per planetario Paradoxes.
Nel 2013 nasce il progetto Erano Ariani . Un'operazione artistica e diplomatica che attraverso il recupero della memoria storica crea nuovi percorsi di turismo culturale per la candidatura di Ravenna a Capitale della cultura 2019.
www.orthographe.it

TEATRO DEL DRAGO è la compagnia di una delle più antiche Famiglie d’Arte di spettacolo attiva nel settore dei burattini e delle marionette dalla prima metà del XIX secolo: la Famiglia Monticelli. Infatti i fratelli Mauro e Andrea (gli attuali Direttori Artistici), rappresentano la quinta generazione, proseguendo un filone artistico basato sul linguaggio del teatro di figura sia tradizionale (burattini in baracca) che contemporaneo (pupazzi,ombre, animazione a vista). La compagnia è riconosciuta e sovvenzionata dal MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA’ CULTURALI e dalla Regione Emilia-Romagna per la produzione e promozione sul Teatro di Figura. Gestisce a Ravenna, in collaborazione con Comune e Provincia, diverse programmazioni teatrali nel corso dell’anno fra cui l astagione teatrale “Le Arti della Marionetta” giunta alla XXVI edizione e “Casola è una Favola” che da sette anni  ha ampliato la sua programmazione con la nascita della “Festa dei Racconti dimenticati”, un festival culturale che nasce da una ricerca sulle fiabe tradizionali e le loro relazioni con il territorio. Teatro del Drago segue anche le programmazioni invernali di Teatro Scuola del Comune di Riolo Terme. Collabora inoltre a diverso titolo con il Sistema Museale della Provincia di Ravenna,  Rete delle Biblioteche di Romagna (es. Bimbo mia- Bimba mia); Nati per leggere e Nati per la musica. Sul territorio nazionale in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Lignano Sabbiadoro  (Udine) organizza dal 1983 “Pupi &Pini. Rassegna di teatro di figura e di strada”. A Ravenna, il TEATRO DEL DRAGO custodisce la preziosa Collezione della Famiglia Monticelli, composta da burattini, marionette, scenari e copioni manoscritti antichi, per la quale è stato inaugurato nel 2005 il Museo “LA CASA DELLE MARIONETTE”, in collaborazione con Comune di Ravenna, Provincia di Ravenna, Regione Emilia Romagna, e l’Istituto dei Beni Culturali. Nel 2007 nasce inoltre l’Associazione culturale La casa delle Marionette, per promuovere l’attività del Museo.
Aderisce all’UNIMA-ITALIA (Unione Internaz. della Marionetta) e all’A.T.F. (Associazione Teatri di Figura, organismo nazionale di categoria).
www.teatrodeldrago.it
www.marionetteburattini.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Una serata naturista con sauna, bagno turco e docce emozionali

    • 15 dicembre 2019
    • centro Driadi
  • Ospiti, incontri ed escape room per ricordare la caduta del Muro di Berlino

    • Gratis
    • dal 11 al 14 dicembre 2019
    • sedi varie - vedi programma
  • Michele Bovi presenta "Ladri di Canzoni - 200 anni di liti musical-giudiziarie"

    • Gratis
    • 14 dicembre 2019
    • The Ale House blues club

I più visti

  • Sogni e visioni a Natale: le spettacolari videoproiezioni di "Ravenna in Luce"

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar, San Vitale e Battistero degli Ariani
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • A Voltana si illumina l'albero di Natale all'uncinetto sul modello di Trivento

    • solo oggi
    • Gratis
    • 8 dicembre 2019
    • Voltana
  • Sculture di luci, Paolo Cevoli e alberi di Natale: grandi emozioni per l'Immacolata

    • Gratis
    • dal 7 al 8 dicembre 2019
    • Sedi varie: Cervia, Milano Marittima
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento