I film di Jacopo Quadri e il cibo romagnolo protagonisti con “Cinema Km Zero”

Torna a Gambellara la terza edizione di “Cinema KM Zero”, rassegna cinematografica ideata e curata da Marco Müller che consolida la relazione tra il critico e produttore con lo storico circolo di campagna Osteria del Pancotto (Via Gambellara 73/a). Cinema Km Zero si presenta come una due giorni all’insegna di selezionate visioni cinematografiche di caratura internazionale e di buon cibo e bevande provenienti dall’intorno ravennate. Il programma si articola nel fine settimana del 17 e 18 marzo. 

Il focus dello sguardo “a chilometro zero” di questa edizione è dedicato a Jacopo Quadri, montatore e regista, figura eclettica della cinematografia italiana e internazionale, che alle spalle ha un’ottantina di film montati, tra cui i pluripremiati Fuocoammare, Sacro GRA, Morte di un matematico napoletano e Garage Olimpo e collaborazioni con registi come Bernardo Bertolucci, Paolo Virzì, Apichatpong Weerasethakul, Zhang Yuan, Mohammed Soudani.

La rassegna è organizzata dall’Osteria del Pancotto in collaborazione con il Comune di Ravenna – Assessorato alla Cultura, Endas provinciale di Ravenna ed E-Production ed è stata presentata oggi, negli spazi del Comune, alla presenza dell’Assessore Elsa Signorino, di Fabio Gardella, presidente di Endas provinciale Ravenna, di Luigi De Angelis per E-Production e di Maurizio Accordi dell’Osteria del Pancotto. 

“Siamo particolarmente contenti che la terza edizione della rassegna Cinema KM Zero sia dedicata al montatore e regista Jacopo Quadri – ha affermato l’Assessora alla Cultura Elsa Signorino -, di cui si apprezza il lavoro in pellicole di valenza sociale, che raccontano i nostri tempi, e in documentari che propongono la storia di persone ed esperienze che ci parlano di cose semplici e che hanno meritato riconoscimenti internazionali. La proiezione di cinque suoi film, in un contesto così particolare come l’Osteria del Pancotto, dimostra che è possibile parlare di cultura anche in luoghi insoliti grazie a chi, come l’ideatore della rassegna, Marco Müller, propone con lungimiranza”.


Nell’arco dei due giorni di rassegna, saranno proiettati cinque film con la regia di Quadri, dalle prime opere Statici e Marisa, fino alle produzioni che intercettano il mondo del teatro con La scuola d’estate e Il paese dove gli alberi volano, dedicate rispettivamente a Luca Ronconi e Eugenio Barba, fino a Lorello e Brunello, il film che all’ultima edizione del Torino Film Festival si è aggiudicato la Menzione Speciale della Giuria e il Premio Cipputi (il film è proiettato per la prima volta in Emilia Romagna), ed è stato selezionato in concorso all'ultima Berlinale.

PROGRAMMA

Sabato 17 marzo - cena a buffet ore 19.30, proiezione ore 21: Statici (ITA, 1994 - 1997, 24’), Marisa (ITA, 2000, 9’), Lorello e Brunello (ITA, 2017, 85’).

Domenica 18 marzo - pranzo a buffet ore 13.30, proiezione ore 15; La scuola d’estate (ITA, 2014, 87’) e alle 17  Il paese dove gli alberi volano (ITA, 2015, 77’).


Prezzo:€ 20  cena o pranzo + proiezione. €5: solo proiezione. 
Prenotazioni: 3920185087 – info@e-production.org

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Cinema, potrebbe interessarti

I più visti

  • Dal palco di Sanremo a quello del Bronson: Bugo in concerto

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Musica, mercatini e piatti della tradizione alla Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento