Il live degli Italian Swing celebra l'epopea del juke-box

Proseguono gli appuntamenti della stagione culturale 2017-2018 promossa dall’Associazione Culturale Casa delle Aie Cervia. 
Venerdì 16 febbraio, alle ore 21, nel Teatrino della Casa delle Aie è in programma una straordinaria serata musicale, ideata e condotta da Gastone Guerrini, dedicata all’epopea del Juke box.

La serata vede l’esibizione del gruppo Italian Swing (Alessandro Fariselli, Stefano e Gianluca Nanni, Fulvio Penso e Gastone Guerrini) che ripropongono le suggestioni attraverso la musica, ma anche attraverso le immagini d’epoca di quelle splendide macchine sonore degli anni Cinquanta e Sessanta del secolo scorso. Non mancano aneddoti e personaggi riferiti alla nostra realtà locale. Tra i componenti del gruppo, come pianista, si esibisce il maestro cesenate Stefano Nanni, che ha diretto il brano musicale Eterno di Giovanni Caccamo al 68° Festival della Canzone italiana di Sanremo.

Il juke-box: è la magica scatola musicale divenuta un’icona di un ben preciso periodo della nostra storia, quello cioè del miracolo economico degli anni ’50 e ‘60, della motorizzazione di massa e dell’inizio del turismo balneare, al pari delle mitiche Vespa e Lambretta, o della 500 FIAT. Nato in America sul finire degli anni ’20 il juke-box ha conteso alla radio il favore del pubblico americano vincendo, alla lunga, la disputa contando sulla possibilità di scegliere i brani di moda e di aggregare nei locali la gioventù anche attraverso il ballo e la potenza dei suoi altoparlanti e dei suoi effetti luminosi. Basti pensare alla fortunata serie televisiva Happy Days ed alla vasta produzione cinematografica in cui il juke-box è al centro delle vicende amicali ed amorose dei protagonisti che ballano al ritmo dei  Platters e di Elvis Presley.

In Italia il juke-box è arrivato solo dopo la seconda guerra mondiale ed è esploso a metà anni ’50 affascinando i giovani dapprima con le canzoni di Buscaglione, Carosone, Marino Marini e Don Marino Barreto e, più tardi negli anni ’60, con le canzoni dedicate agli amori balneari (Vianello, Dino, Michele e Celentano stesso) e coi  complessi beat che spopolarono nella seconda metà del decennio e nei primi anni ’70.

L’ingresso alla serata del Teatrino delle Aie è libero e gratuito, anche per i non soci.
In occasione dei “venerdì culturali” la gestione del Ristorante della Casa delle Aie, che fa capo ai fratelli Battistini, presenta interessanti proposte di degustazione di piatti della tradizione gastronomica romagnola (INFO tel. 0544 927631).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Brunori Sas a Teatro: canzoni e monologhi sull'incertezza

    • 7 marzo 2018
    • Teatro Alighieri
  • Francesco Martinelli e Paolo Fresu protagonisti delle lezioni-concerto dedicate a Gershwin

    • solo domani
    • Gratis
    • 20 febbraio 2018
    • Teatro Alighieri
  • Il tour dei teatri di Brunori Sas passerà anche da Ravenna

    • 7 marzo 2018
    • Teatro Alighieri

I più visti

  • "Gold wears down": le sculture di pane di Matteo Lucca

    • Gratis
    • dal 7 dicembre 2017 al 24 febbraio 2018
    • Magazzeno Art Gallery
  • Faenza: la Grande guerra nelle opere degli artisti romagnoli

    • Gratis
    • dal 20 ottobre 2017 al 1 aprile 2018
    • Pinacoteca comunale di Faenza
  • Brunori Sas a Teatro: canzoni e monologhi sull'incertezza

    • 7 marzo 2018
    • Teatro Alighieri
  • Vini ad Arte 2018: il meglio delle produzioni romagnole nelle sale del Mic

    • dal 18 al 19 febbraio 2018
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica in Faenza
Torna su
RavennaToday è in caricamento