Labirinto effimero 2017 ad Alfonsine: sospesi tra terra e cielo

Inaugurerato venerdì 16 giugno alle ore 16 l’edizione 2017 del Labirinto Effimero di Alfonsine (RA), che rimarrà aperto per tutta l’estate, fino a metà settembre, il cui tema portante sarà “Sospesi tra terra e cielo”.

Domenica 17 settembre (dalle 15 alle 22) sarà l’ultimo giorno utile per “perdersi” all’interno dei sentieri realizzati in un grande campo di mais di oltre 7 ettari (70.000 mq). Dimensioni che rendono l’opera di Alfonsine il labirinto effimero e dinamico più grande del mondo.
 Proprio nel fine settimana conclusivo, il Labirinto ospiterà anche un weekend olistico dal titolo “Sospesi tra terra e cielo”, con protagonista, tra gli altri, anche Luigi Berardi, noto artista geomantico e punto di riferimento per il disegno di labirinti, anche a livello internazionale, che da anni collabora con Carlo Galassi nella realizzazione delle originali opere di Alfonsine.
 
Sabato 16 e domenica 17 settembre, dalle 15 alle 22, sarà possibile compiere un incontro esperienziale con Berardi e assietere all’evento sonoro “per Petra Armonica”. Assieme a Berardi saranno presenti anche altri operatori olistici, per una serie di workshop gratuiti e di trattamenti individuali: dalla riflessologia alla bioenergetica, dal reiki al massaggio metamorfico, dal bagno di luce all’Hatha Yoga.
 
Dopo il successo dello scorso anno, quando il labirinto effimero si era trasformato diventando anche “dinamico” (il primo al mondo per tipologia e dimensioni), Carlo Galassi, titolare dell’omonima azienda agricola che ospita il labirinto, e Luigi Berardi, noto artista e punto di riferimento per il disegno di labirinti anche a livello internazionale, hanno deciso di proseguire lungo questa linea disegnando un nuovo tracciato e fornendo nuove possibilità ai visitatori di modificare il percorso al proprio passaggio.
I visitatori, infatti, potranno aprire e chiudere delle “porte” presenti all’interno del labirinto andando così a modificare o meno il tracciato per chi arriverà successivamente.
Il labirinto è realizzato all’interno di un grande campo di mais, di oltre 7 ettari (70.000 mq). Dimensioni e tipologie che rendono ancora l’opera di Alfonsine il labirinto effimero e dinamico più grande del mondo!
 
L’avventura di Carlo Galassi con i labirinti effimeri è iniziata quasi per gioco nel 2007 con la creazione del primo, “piccolo”, labirinto nel campo di mais. Labirinto che già nel 2008 e 2009 era cresciuto superando i 40.000 mq e potendosi vantare del titolo di primo labirinto effimero d’Italia. Nel 2010 l’incontro fra Galassi e Luigi Berardi, che di anno in anno ha collaborato per connotare i labirinti con tematiche sempre più profonde e complesse. Con “La Ruota del tempo” (labirinto 2010, 60.000 mq che l’ha reso anche il più grande d’Europa, fino al 2014) si è dato inizio a un viaggio dove il pensiero filosofico e artistico che legava il tracciato cresceva in maniera direttamente proporzionale con la complessità di esso; 2011 “Il Basilisco” (80.000 mq), 2012 “L’alba dell’uomo”, 2013 “Il volo dell’ape regina”, 2014 “Metamorfosi” (100.000 mq), il 2015 “L’albero della vita” e nel 2016 “Sentieri Peregrini” con il primo Labirinto Dinamico.
 
Il labirinto si trova nell’Azienda agricola Galassi Carlo (via Roma, 111) ad Alfonsine (RA).
Il costo dell’ingresso al labirinto è di € 8 adulti, € 5 bambini (fino a 12 anni).
Info e prenotazioni al n°. 335 8335233 
info@galassicarlo.com  

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Escursioni, potrebbe interessarti

  • Camminata di Halloween con gli spartani

    • Gratis
    • 30 ottobre 2019
    • Centro Commerciale IRIS
  • Trekking al Parco del Carnè sulle orme della Mongolia

    • 19 ottobre 2019
    • Parco del Carnè

I più visti

  • Tutto il sapore della tradizione alla Sagra del Passatello

    • Gratis
    • dal 10 al 20 ottobre 2019
    • Savio
  • Calici di vino e buon cibo. Tutto pronto per “GiovinBacco in Piazza”

    • dal 25 al 27 ottobre 2019
    • centro storico
  • Dall'aperitivo al dolce, ricca proposta con il “Lugo in Tavola Festival”

    • 19 ottobre 2019
    • centro storico
  • Il regno dei gatti: torna a Ravenna la mostra felina internazionale

    • dal 2 al 3 novembre 2019
    • Pala de Andrè
Torna su
RavennaToday è in caricamento