← Tutte le location

Location

Basilica di San Francesco di Ravenna

La Basilica di San Francesco, risale alla metà del V secolo d.C., ma poco rimane della prima chiesa paleocristiana, soprattutto a causa dei continui rifacimenti che hanno interessato l'edificio nel corso dei secoli, come il campanile quadrato risalente al X-XI secolo, fino a quelli di fine Settecento.

L'attuale denominazione si deve ai frati minori francescani che, tra il 1261 e il 1810, e poi di nuovo tra il 1949 sino a oggi, la scelsero come loro sede. Durante il periodo medievale divenne la chiesa prediletta dei Polentani, signori della città e ospiti di Dante, e probabilmente la più frequentata dal poeta stesso, i cui funerali si celebrarono qui nel 1321. Le spoglie del Sommo Poeta riposano ancora oggi nell'adiacente Tomba di Dante.

Come spesso accadeva alle chiese ravennati, anche San Francesco fu più volte sopraelevata. Il piano originario della basilica si trova, infatti, a 3,6 metri al di sotto dell'attuale livello stradale.

E' celebre per via del pavimento della cripta, costantemente sommerso dall'acqua, che tuttavia permette di ammirare i frammenti musivi del pavimento della chiesa originaria.

Oggi la Basilica e l'omonima Piazza antistante vengono utilizzate anche come location per concerti ed eventi culturali.

Come arrivare
Zona centrale, zona semi pedonale, fermata bus a 20 m. Parcheggio auto a m. 100, parcheggio bus a m. 20. Nelle vicinanze Giardini della Provincia, Tomba di Dante e Museo Dantesco.
La Basilica è accessibile ai disabili sia dall'entrata principale che da quella laterale. La cripta non è accessibile.

(Nella foto: un'immagine della famosa cripta allagata con un'installazione di mosaici contemporanei dell'artista Felice Nittolo)

Eventi in programma

  • Non ci sono eventi

Eventi conclusi

  • Non ci sono eventi


Vuoi essere aggiornato sulla programmazione di questa location?

Attiva Notifiche

Torna su
RavennaToday è in caricamento