Lòm a mêrz: corse, concerti, falò e buffet nelle Terre del Lamone

Tante iniziative lungo il fiume Lamone dal 24 febbraio al 3 marzo: ci sono a Corsa dal Fugarén, la musica delle Femme Folk, falò e grigliate

Da sabato 24 febbraio a sabato 3 marzo alcune località lungo il fiume Lamone organizzano eventi dedicati ai Lòm a mêrz, con l'accensione di "focarine" e ritrovi conviviali per festeggiare e rivivere insieme i riti delle Terre del Lamone.
Secondo la tradizione, infatti, gli ultimi tre giorni di febbraio e i primi tre di marzo, sul far della sera, i contadini accendevano grandi fuochi nei campi, per scongiurare la malasorte e ricacciare il freddo dell’inverno bruciando i rami secchi delle potature e invitando così la buona stagione con l’auspicio di rigogliosi raccolti.

Si inizia sabato 24 febbraio con La Corsa dal Fugarén: a spas da i capèn a l’êrzan de’ Lamon, camminata non competitiva a carattere ricreativo ludico motorio aperta a tutti, organizzata dal Gruppo Sportivo Lamone di Russi, in collaborazione con l'associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri. Il ritrovo e le iscrizioni sono previsti a partire dalle 14 presso l'etnoparco Villanova delle Capanne, in via Ungaretti 1 a Villanova di Bagnacavallo (info www.gslamone.blogspot.it, 335 6933050).

Sempre sabato 24 febbraio prende il via il calendario degli appuntamenti di Lòm a mêrz. Il ritrovo è a Pieve Cesato alle 17 presso Cà Sgnurena, con visita guidata alla casa museo di Valeriano Tassinari, accensione del falò e buffet romagnolo (prenotazione obbligatoria entro due giorni prima dell’evento al 328 0134687) e a Santerno, alle 18, presso l’Orto Biologico Radisa, dove in collaborazione con l’associazione Le Ammonite sono previsti balli  e buffet attorno al falò con le Femme Folk (info 338 3829583).

Domenica 25 febbraio è la volta di Crespino del Lamone, che festeggerà a partire dalle 20 presso il locale circolo sportivo (info 055 804712). Mercoledì 28 febbraio si proseguirà a Traversara, dalle 20, con falò ai piedi dell'argine del fiume e ristoro a base di salsiccia e pancetta presso l'ex cinema (info 333 2569379). Venerdì 2 marzo Villanova di Bagnacavallo e Santerno festeggeranno insieme sull'argine sinistro e destro del Lamone, presso il ponte della Pace, con una grande grigliata, dolci e vin brulé a partire dalle 20 (info 0545 47122 – 328 2820989). Sabato 3 marzo la serie di manifestazioni si concluderà a Casaglia, con ritrovo alle 17 nella piazza principale e festa presso il circolo ricreativo (prenotazione obbligatoria entro due giorni prima dell’evento allo 055 8402810).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le iniziative rientrano nel progetto Lamone Bene Comune, per far rivivere i rituali della terra, alla riscoperta della tradizione e della socialità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento