“M’illumino di meno”: luci spente e alberi da piantare in Bassa Romagna

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 06/03/2020 al 06/03/2020
    vari orari - vedi programma
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Nonostante le difficoltà di questi giorni, i Comuni della Bassa Romagna hanno mantenuto l’impegno dedicato al “silenzio energetico”, ovvero gli spegnimenti della pubblica illuminazione dei centri storici nella giornata del 6 marzo. 

Venerdì 6 marzo torna “M’illumino di meno”, la festa nazionale del risparmio energetico che quest’anno è dedicata a incrementare il patrimonio verde, e quindi a piantare nuovi alberi. “M’illumino di meno”, alla sua sedicesima edizione, è ideata dallo storico programma “Caterpillar” di Radio 2, che quest’anno invita tutti a piantare un albero, perché gli alberi si nutrono di anidride carbonica: sono dunque lo strumento naturale per combattere l’innalzamento delle temperature, grazie alla loro capacità di ridurre i gas serra nell'atmosfera terrestre. Gli alberi e le piante inoltre emettono ossigeno, filtrano le sostanze inquinanti, prevengono l'erosione del suolo, regolano le temperature.

Per quanto riguarda le iniziative, a Fusignano venerdì 6 marzo dalle 9 alle 13 davanti al municipio, ci sarà la distribuzione delle “piante amiche delle api”, in collaborazione con Auser. Ogni cittadino può creare nel giardino, nel terrazzo o sul davanzale, delle aree salva-api per offrire rifugio e nutrimento a questi preziosissimi insetti, fondamentali per la conservazione della biodiversità. Nel banchetto sarà possibile trovare (a offerta libera) alcune delle piante gradite alle api e agli altri insetti impollinatori. Si ringraziano Ronchi sas, Martoni Renzo e il Quadrifoglio.

Alla biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo dal 6 marzo al 4 aprile sarà allestita la mostra documentaria e fotografica "La Natura Geniale. Le piante salveranno il pianeta" che assume il titolo del libro di Barbara Mazzolai, biologa e direttrice del Centro di Micro-Biorobotica dell’Istituto Italiano di Tecnologia di Pontedera. L’esposizione segue diversi percorsi: scientifici, botanici e fotografici. Richiama affascinanti studi e scoperte scientifiche avvenute nei secoli scorsi nell’ambito del regno vegetale, divenute ora il filo conduttore del percorso storico-scientifico, realizzato tramite una selezione di pubblicazioni conservate nelle raccolte storiche della biblioteca Trisi, come le osservazioni botaniche di Leonardo, le intuizioni di Linneo, la teoria dell’evoluzione delle specie e gli studi sulle piante di Charles Darwin e del figlio Francis, il primo che ne ipotizzò l’intelligenza. La mostra è arricchita dai disegni del pittore lughese Giovanni di Matteo Bertazzoni (1805-1884) e dall’omaggio letterario dedicato a un olmo di Carlo Piancastelli, Nel centenario di un albero, pubblicato nel 1923. La biblioteca inoltre mette a disposizione recenti pubblicazioni per coloro che desiderano esplorare e approfondire tematiche legate alle piante, alla natura, all’ecologia. Infine, le suggestive fotografie fornite dal Gruppo fotografico “Il Circolino” di Lugo, raccontano il mondo della natura, in particolare degli alberi.
I locali del Consorzio AnimaLugo che aderiscono all'iniziativa propongono aperitivi e cene a lume di candela e anche il Bio Marchè, mercatino dei prodotti biologici, accoglierà i visitatori a lume di candela.

Gli spegnimenti della pubblica illuminazione dei centri storici nella giornata del 6 marzo:

  • Ad Alfonsine dalle 18 alle 19.30 sarà spenta la pubblica illuminazione in piazza Gramsci.
  • A Bagnacavallo le luci di piazza della Libertà rimarranno spente fino alle 19.30.
  • Bagnara di Romagna ritarderà di 30 minuti l’accensione della pubblica illuminazione nel centro storico, così come Conselice, dove le luci delle piazze principali del capoluogo e delle frazioni saranno accese alle 21.
  • A Cotignola l’accensione delle luci di piazza Vittorio Emanuele II sarà ritardata alle 20.15.
  • A Fusignano le luci del centro storico saranno spente dalle 20 alle 22, mentre a Lugo le luci nelle piazze del centro storico saranno spente fino alle 19.30.
  • L’accensione dell’illuminazione pubblica della piazza Matteotti e di via Veneto a  Massa Lombarda sarà ritardata alle 19.30 e anche Sant’Agata sul Santerno ritarderà alle 19.30 l’accensione delle luci di piazza Umberto I e via Roma, piazza Garibaldi, piazza Mons Rambelli, via Sassoli, via Baldi, via V. Emanuele, via Mazzini, piazza I° Este, largo Margherita Savoia, via Scardovi, via Soldati, via Azzaroli.

I Comuni invitano i propri cittadini, le associazioni, le aziende a piantare un albero, ma anche piante aromatiche sul balcone, oppure piante fiorite sul davanzale. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • Il voto delle donne e la vittoria della Repubblica: si ripercorre la storia del 2 giugno

    • Gratis
    • dal 30 maggio al 3 giugno 2020
    • pagina Facebook dell'Istituto storico di Ravenna
  • “Artiglieri d’Italia e di Ravenna”: in vetrina divise e cimeli militari

    • Gratis
    • dal 29 maggio al 9 giugno 2020
    • vetrine del “Private Banking” di Ravenna (ex Negozio Bubani)
  • Festa della Repubblica: una mostra ispirata al primo articolo della Costituzione

    • Gratis
    • dal 2 al 15 giugno 2020
    • Sala Rubicone del Magazzino del Sale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento