"Fantastici anni '80": torna la sfilata di moda e make up al MIC di Faenza

La sfilata al Mic del 2012

E’ tutta dedicata alla donna la sfilata di acconciatura,  moda e make up che si terrà mercoledì 26 novembre alle 21 al Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza, una cornice prestigiosa e affascinante dove celebrare degnamente la maestria dei saloni di acconciatura e di moda che collaborano alla realizzazione di un evento dedicato al bell-essere e al ben-essere della persona, con la valorizzazione della tecnica, della professionalità, del saper fare delle aziende artigiane che danno vita a questo appuntamento.

La sfilata di quest’anno è dedicata agli anni Ottanta, anni di cambiamento sociale e politico, anni in cui compaiono sulla scena le innovazioni che oggi sono di uso comune e in cui scompaiono, invece, tecniche e strumentazioni che oggi appartengono solo ai ricordi. Ma sono anche gli anni in cui si afferma l’idea del made in Italy, e le grandi firme di alta moda assumono una dimensione mondiale. Con Fantastici Ottanta , la Cna vuole poi rivolgere un omaggio anche a quegli splendidi ottantenni, uomini e donne diventati figure senza tempo e ancora oggi pieni di fascino e di rappresentatività: Gino Paoli, Renzo Arbore, Sofia Loren, Gina Lollobrigida, Ornella Vanoni, esempi di uno stile che ha segnato anche le generazioni contemporanee.

Il tema centrale della manifestazione resta però lo stile artigianale con cui i parrucchieri realizzeranno le acconciature delle modelle che sfileranno indossando abiti e accessori realizzati dalle aziende artigiane che operano nel nostro territorio e che hanno saputo affermare la loro professionalità, quel made in Italy che ci distingue e dà valore all’economia del nostro Paese. "Vogliamo infine richiamare l’attenzione sulla professionalità con cui lavorano le imprese artigiane, un aggiornamento continuo alla ricerca della qualità, della cura e della valorizzazione della persona", affermano gli organizzatori.  

La manifestazione si svolge grazie al contributo della Camera di Commercio di Ravenna: un modo semplice e intelligente per promuovere e rimarcare  il ruolo delle imprese artigiane regolari,  contro il diffuso e pericoloso fenomeno dell’abusivo nel settore dei servizi alla persona. E in questo settore la Cna di Ravenna è presente con un propria scuola, la Scuola del Benessere, che qualifica e aggiorna imprenditori già attivi e forma con competenza e qualità – e nel pieno rispetto delle norme di legge -  giovani e non, che vogliono intraprendere, come dipendenti o come artigiani,  un mestiere affascinante come quello dell’acconciatore o dell’estetista.

Aderiscono alla sfilata:
Antonella Hair - Faenza 
Dacci un taglio by Giacinto - Faenza
Fate di Cavina Caterina - Faenza
Hair Fashion by Daniela - Castebolognese
Kiome by Marta - Faenza
Parrucchieri Shampol – Faenza e Riolo Terme
R&F Arte Style di Conte Maria Rosaria e c.  - Faenza
Raspanti Federica – Casola Valsenio
Tiziana Parrucchiera – Castelbolognese

Aziende di abbigliamento partecipanti
Diesis – abiti e accessori - Faenza
Claudia B – abiti - Castelbolognese
Framer -  abiti - Faenza
Viro – abiti -  Faenza
After We Look AWL – abiti  - Ravenna

Sponsor dell’evento
Assicoop Romagna Futura – UnipolSai Assicurazioni
Big Foot   - Castelbolognese
Caffè Poli - Castelbolognese
Sedar CNA Servizi
Con il contributo della Camera di Commercio di Ravenna

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

I più visti

  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Bugo arriva in concerto a Ravenna

    • 24 aprile 2020
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • Si corre l'Ecomaratona del Sale di Cervia, un percorso suggestivo tra spiaggia e saline

    • dal 4 al 5 aprile 2020
    • Fantini Club
  • Scatta la 44esima Maratona del Lamone

    • solo oggi
    • 5 aprile 2020
    • partenza in piazza Farini
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento