Massimo Giletti presenta Mazzuca a Cervia ama il libro

Il giornalismo storico arriva a Cervia per il primo incontro che apre la stagione 2017 della manifestazione Cervia ama i libro che proprio quest’anno soffierà le 25 candeline. In attesa di una edizione estiva speciale, è tutto pronto ad accogliere Giancarlo Mazzuca e Massimo Giletti. Lunedì alle ore 17 a Milano Marittima presso l’Hotel Aurelia in Viale 2 Giugno 34. Mazzuca, editorialista, scrittore e consigliere d’amministrazione della Rai, presenterà il libro “Mussolini e i musulmani. Quando l’Islam era amico dell’Italia” ed. Mondadori.

Sarà il noto giornalista e presentatore Rai Massimo Giletti a condurre il pomeriggio e a intervistare lo scrittore.Introduce l’incontro Ruben Razzante, professore di diritto dell’informazione all’Università Cattolica di Milano. Il libro, scritto a quattro mani da Giancarlo Mazzuca e Gianmarco Walch, racconta del tempo della politica e della religione. Nel libro, scritto con gli occhi e l’esperienza del giornalismo, le righe sono dedicate al sistema attuale della forma di terrorismo scelto dell’Isis. Oggi è quindi facile che tutto il mondo occidentale, facendo anche un po’ di confusione, guardi all’Islam con un sentimento d’odio frammisto di paura e terrore.

“Ma c’è stato un tempo in cui l’Italia poteva vantarsi, pur tra luci e ombre, di avere intessuto stretti rapporti con la Mezzaluna dopo un corteggiamento durato quasi tutto il periodo fascista. Storie del passato che alla luce degli scenari degli anni Duemila, appaiono quasi impossibili; oggi quel ponte lanciato dall’Occidente verso l’Islam sembra davvero crollato. Questo libro cerca di ripercorrere le strade di un dialogo che, nonostante tutto, crediamo non si sia ancora interrotto”.

Giancarlo Mazzuca già Direttore del “QN”, de Il Resto del Carlino, de Il Giorno, è stato inviato speciale del Corriere della Sera, Vicedirettore aFortune e a “La Voce di Montanelli, caporedattore a Il Giornale. Attualmente è consigliere d’amministrazione della Rai e commentatore de “Il Giornale”. Ha scritto diversi libri, tra cui I Signori di Internet, prefazione di Bill Gates (2000), La Fiat da Giovanni a Luca (con Alberto Mazzuca, 2004), La Resistenza tricolore (con Arrigo Petacco. 2010), Sangue romagnolo, (con Luciano Foglietta, 2011) vincitore del premio “Acqui Storia” 2011, Il compagno Mussolini (con Nicholas Farrell, 2013), La vita oltre l’euro (con Ernesto Preatoni, Rubettino, 2014), Indro Montanelli. Uno straniero in patria (2015), “Amarcord Romagna. Breve storia di una regione (e della sua idea) da Giulio Cesare ad oggi” (con Roberto Balzani, 2016).

Ha vinto premi giornalistici come il “Saint Vicent economia”, il “Campione d’Italia”, il “Guidarello”, il “Silone”, il “Montanelli”.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...



Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Potrebbe Interessarti

    • Le grotte della Vena del Gesso romagnola, un Patrimonio dell’Umanità

      • Gratis
      • dal 10 aprile al 10 giugno 2017
      • Parco regionale della Vena del gesso romagnola
    • La piazza in tavola raddoppia con street food e osterie sotto le stelle

      • da domani
      • Gratis
      • dal 26 al 27 maggio 2017
      • Piazza della Libertà
    • Gastronomia, verde e artigianato: Cervia a maggio è la delizia dei sensi

      • Gratis
      • dal 5 maggio al 4 giugno 2017
      • sedi varie - vedi programma

    I più visti

    • Le grotte della Vena del Gesso romagnola, un Patrimonio dell’Umanità

      • Gratis
      • dal 10 aprile al 10 giugno 2017
      • Parco regionale della Vena del gesso romagnola
    • La piazza in tavola raddoppia con street food e osterie sotto le stelle

      • da domani
      • Gratis
      • dal 26 al 27 maggio 2017
      • Piazza della Libertà
    • Gastronomia, verde e artigianato: Cervia a maggio è la delizia dei sensi

      • Gratis
      • dal 5 maggio al 4 giugno 2017
      • sedi varie - vedi programma
    • “Momenti sportivi lughesi”: una mostra per i terremotati di Amatrice

      • dal 15 marzo al 31 maggio 2017
      • residenza di Vittorio Piva
    Torna su
    RavennaToday è in caricamento