Nada, Max Larocca e Basile: artisti da tutta Italia "invadono" Faenza per il MEI

  • Dove
    dipende dagli eventi
    Indirizzo non disponibile
    Faenza
  • Quando
    Dal 07/04/2016 al 09/04/2016
    dipende dagli eventi
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Giovedì 7 aprile torna in Musica con il Mei il Festival Comunita’ Educante a Faenza: Massimiliano Larocca canta Dino Campana e Salamone, Mud, Frisino, Daniele Isola e tanti altri nelle Case e negli Spazi Sociali sabato 9 aprile.

Giovedì 7 aprile all’Osteria della Sghisa alle ore 21 Massimiliano Larocca canta Dino Campana presenta Giordano Sangiorgi, patron del MEI. 
I “Canti Orfici” del poeta visionario toscano diventano canzone: ignorato in vita, la sua poesia ha avuto poi nel tempo una rivalutazione clamorosa. Oggi i “Canti Orfici”, l’unico suo libro scritto e pubblicato in vita, sono considerati un’opera imprescindibile della poesia moderna italiana e non solo. Mentre la tormentata vicenda biografica di Campana e la sua follia, sono state oggetto di molti film e di spettacoli teatrali, Massimiliano Larocca, musicista fiorentino giunto al quinto album, ha trasformato in canzone le liriche visionarie del poeta di Marradi, mantenendosi fedele a parole e metrica in una operazione mai tentata prima in Italia. Canzoni in tutto e per tutto, che mantengono fedelmente e integralmente i versi di Campana, senza intaccare neanche una parola, ma che li rinnovano in una musicalità intensa e inedita che unisce folk, rock, contemporanea e persino tango argentino.

Per produrre, arrangiare, supervisionare il progetto Larocca ha chiesto la collaborazione di uno dei grandi maestri della tradizione popolare italiana contemporanea, quel Riccardo Tesi che ha portato la toscanità in tutto il mondo, senza perdere la sua credibilità di musicista internazionale. Una presenza che arricchisce ulteriormente di significati importanti questo progetto, rafforzandone l’impronta.

A Tesi si aggiungono i romagnoli Antonio Gramentieri (autore anche di alcuni arrangiamenti) e Diego Sapignoli, membri dei Sacri Cuori, la band strumentale oramai nota a livello mondiale e conosciuta anche per i lavori teatrali e cinematografici (come la colonna sonora di “Zoran, il mio nipote scemo”, film premio della Critica a Venezia 2013).

GLI OSPITI

Un progetto ambizioso che raccogliere adesioni importanti: in primis, quella di un’altra toscana d’eccellenza: Nada, che presta la sua voce per la lettura di una delle più celebri poesie campaniane: “La sera di fiera”.

La collaborazione tra Larocca e la cantante livornese, giunge quindi al secondo atto, visto che Max ha partecipato al più recente disco di Nada “L’amore devi seguirlo” arrangiando e suonando “La canzone dell’amore”, singolo di lancio dell’album.

Oltre a Nada, troviamo anche il premio Tenco Cesare Basile, doppia voce e chitarra in “Poesia facile” e l’ex collaboratore di Nick Cave con i Bad Seeds, e più recentemente con i Dirtmusic, Hugo Race, nella insolita veste di narratore ne “Il Russo”.

MASSIMILIANO LAROCCA

Max Larocca aveva gia’ pubblicato in proprio nel 2001 un EP sui testi di Dino Campana. Adesso, 15 anni dopo, il cerchio si chiude con questo progetto completo. “Un mistero di sogni avverati” é il quinto album del cantautore fiorentino, e fa seguito a “Qualcuno stanotte” (finalista premio Tenco 2014) e “Chupadero!” (2010), il disco del supergruppo Barnetti Bros Band formato da Larocca stesso, Massimo Bubola, Andrea Parodi e il bluesman newyorchese Jono Manson, pubblicato su Universal.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • La voce di Noreda Graves è protagonista nel concerto di Capodanno

    • Gratis
    • 1 gennaio 2020
    • Teatro Alighieri
  • Si cantano le colonne sonore Disney insieme all'Ensemble Tempo Primo

    • 13 dicembre 2019
    • Teatro Socjale di Piangipane
  • Meri Merola porta a Ravenna il suo recital di canzoni napoletane

    • 14 dicembre 2019
    • Teatro Rasi

I più visti

  • Sogni e visioni a Natale: le spettacolari videoproiezioni di "Ravenna in Luce"

    • Gratis
    • dal 18 dicembre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar, San Vitale e Battistero degli Ariani
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Una serata naturista con sauna, bagno turco e docce emozionali

    • 15 dicembre 2019
    • centro Driadi
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento