"Schumacher 50": si celebra l'epopea in Ferrari del kaiser con una mostra a Brisighella

  • Dove
    Palazzo Frontali
    Via Roma, 3A
    Brisighella
  • Quando
    Dal 26/12/2018 al 15/01/2019
    sabato e la domenica dalle 15 alle 18 (e su appuntamento chiamando il 0546-81166)
  • Prezzo
    Prezzo non disponibile
  • Altre Informazioni

Una mostra per celebrare i 50 anni di Michael Schumacher. L’epopea in Ferrari del grande campione tedesco viene raccontata attraverso 50 opere pittoriche della collezione “Passione Rossa” realizzate dal fotografo e artista Filippo Di Mario e che saranno esposte a Brisighella a Palazzo Frontali, via Roma 3A, dal 26 dicembre al 15 gennaio, il sabato e la domenica dalle 15 alle 18 (e su appuntamento chiamando il 0546-81166). La presentazione straordinaria della mostra (in occasione dei 50 anni di Michael Schumacher) alla presenza dell’autore Di Mario avverrà giovedì 3 gennaio alle 15.

Michael Schumacher, nato a Hürth il 3 gennaio 1969, è il più vincente campione della Formula 1 oltre che uno dei più grandi automobilisti sportivi di tutti i tempi. Ha conquistato 7 titoli mondiali: due con la Benetton (1994 e 1995) e ben cinque consecutivi con la Ferrari (2000, 2001, 2002, 2003, 2004). Soprannominato Kaiser, Schumacher detiene tutt’ora molti record della F1 ed è stato anche il primo tedesco a laurearsi campione del mondo. Dotato anche di grandi doti da collaudatore in grado di far crescere le proprie vetture, Michael divenne un’icona del motorsport, legando indissolubilmente il proprio nome a quello della Ferrari. Si ritirò una prima volta alla fine del 2006, per poi tornare a correre nella stagione 2010 (a 41 anni) con la Mercedes, per poi ritirarsi definitivamente alla fine della stagione 2012.

Filippo Di Mario, nato a Messina ma da decenni residente ad Anzola dell’Emilia (BO), è un fotografo che ha ottenuto numerosi e prestigiosi riconoscimenti internazionali. Introdotto da Franco Villani al mondo del motorsport, dalla fine degli anni ’90 Di Mario si è concentrato esclusivamente alla Formula Uno, come fotografo free-lance. Nel 2000, grazie a un’importante collaborazione con la Formula One Management (FOM), inizia lo sviluppo del suo progetto “Passione Rossa”, nato per raccontare il connubio tra il suo amore per la fotografia artistica e quella di Michael per la velocità, per la corsa, per la vittoria.  Si tratta di un lavoro particolare, improntato esclusivamente sul racconto emozionale suscitato dal pilota e dall’evento sportivo. Attraverso la fusione di fotografia e pittura Filippo, con la sua “Passione Rossa”, è artefice di un nuovo e originale linguaggio artistico che ci proietta all’interno dell’avvincente storia di vittorie e di primati del mito Schumacher, un uomo che ha indissolubilmente legato il proprio nome alla Ferrari e marcato un’epoca nella storia della F1.
 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Genio e ricerca: in mostra i mosaici di Chuck Close

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna

I più visti

  • La notte di Patti Smith: la Sacerdotessa del Rock all'Alighieri

    • 4 dicembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Una serata con Manuel Agnelli: il frontman degli Afterhours in concerto all'Alighieri

    • 26 novembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Niccolò Fabi torna in tour e parte da Ravenna

    • 1 dicembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento