Le opere di “Gio l’iperbolico”, una mostra dedicata a Giovanni Montecavalli

Dal 20 luglio al 24 agosto nello spazio espositivo PR2 di via M. d’Azeglio 2, viene ospitata la mostra “Gio l’Iperbolico” con le opere del poliedrico artista ravennate Giovanni Montecavalli; all'inaugurazione è presente l’assessora Valentina Morigi.

La mostra si propone di condividere emozioni e riflessioni sulla personalità e l’estro di Montecavalli, scomparso a 65 anni il 28 luglio 2018.

Giovanni Montecavalli, pittore di vocazione dal 1974, scelse di esprimere la sua pittura come puro diletto, libero da velleità di notorietà e riconoscimenti, interpretando il suo estro come interior designer per proseguire la sua personale ricerca: dare forma alla bellezza. Le opere in mostra sono il prodotto dell’ultimo anno di vita di Giovanni. Si tratta di pastelli dove tutte le linee del disegno sono esclusivamente iperboli: una linea ampia e completa che esce dalla mano come il gesto del seminatore. Fra iperboli danzanti, ammiccanti e seducenti sarà possibile compiere un viaggio alla scoperta della bellezza della vita e dell’accettazione della caducità. L’ultimo approdo per lui è stato Villa Adalgisa: il luogo che, per la stupefacente empatia dei suoi operatori, ha reso sostenibile il passaggio più complicato dell’esistenza.

In occasione della mostra sono in programma due eventi collaterali e uno conclusivo.

Venerdì 26 luglio ore 21, “Dedicato a Gio”, serata musicale animata dal duo Hernandez e Sampedro.

Martedì 30 luglio ore 19, “Sguardi Incrociati” conversazione tra il professore Giovanni Gardini e il professore Aldo Savini sull’attività artistica di Giovanni Montecavalli.
 
Sabato 24 agosto ore 21, conclusione della mostra, sono presenti il dottor Fabrizio Miserocchi (Istituto Oncologico Romagnolo) e la dott.ssa Sara Ori (direttore sanitario Hospice Villa Adalgisa).

Gli orari di apertura: dal lunedì al venerdì dalle 19 alle 22.30, chiuso il 15 agosto, sabati e domeniche. Aperture straordinarie: sabato 20 luglio in occasione dell’inaugurazione e sabato 24 agosto in occasione della conclusione della mostra. L’ingresso è gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • “Due artisti molto ricercati” la mostra di Vincenzo Auciello e Giorgio Esposito

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 31 marzo 2020
    • Terme Beach Resort di Punta Marina
  • "Un paesaggio che attraversa la storia", la mostra che spiega le trasformazioni del territorio

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 24 febbraio al 29 marzo 2020
    • Biblioteca Classense

I più visti

  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Bugo arriva in concerto a Ravenna

    • 24 aprile 2020
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • Una "Massa di risate" con lo storico duo comico Gigi e Andrea

    • solo oggi
    • 28 marzo 2020
    • Sala Del Carmine
  • “Due artisti molto ricercati” la mostra di Vincenzo Auciello e Giorgio Esposito

    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 31 marzo 2020
    • Terme Beach Resort di Punta Marina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento