Musica e danza con l'acclamata Tango Spleen Orquesta

Grande serata di tango proposta dal Teatro Socjale di Piangipane con la Tango Spleen Orquesta. Appuntamento venerdì 23 febbraio, ingresso dalle ore 21 e concerto dalle ore 22, con la band composta da Mariano Speranza (Pianoforte, Voce Direzione), Francesco Bruno (Bandoneon), Andrea Marras (Violino), Elena Luppi (Viola), Yalica Jo (Violoncello E Voce), Daniele Bonacini (Contrabbasso) con le performance dei ballerini Cristina Camorani e Andrea Gasperini.

In pochi anni, Tango Spleen conquista ed entusiasma un vasto pubblico internazionale tra rassegne concertistiche ed eventi dedicati alla danza. L’ensemble di tango con base nel nord d’Italia, fondato e diretto dal musicista argentino Mariano Speranza, è già apprezzato come “una delle orchestre di tango più acclamate dell’ultimo periodo”, esibendosi regolarmente in tutta Europa, Asia ed Argentina.

Grazie al carattere e alla versatilità artistica del progetto, Tango Spleen abbraccia collaborazioni significative in altri generi musicali.
Nel 2014 l’orchestra Tango Spleen accompagna il tenore Marcelo Alvarez nello spettacolo “Tango Alvarez” a Mosca, sorprendendo pubblico e critica: “Giovani virtuosi creano vera magia sul palco!”.
Nel 2013 Tango Spleen dà vita a un progetto di collaborazione con Bernardo Lanzetti (voce del prog italiano) e rivisita le musiche del gruppo rock progressivo anni ’70 Acqua Fragile in versione acustica e orchestrale, Vox40 live cd – dvd (Ma.ra.cash records), mentre nel 2015 accompagna la cantautrice uruguayana disco di platino Malena Muyala nel suo tour europeo, ottenendo grandi consensi.

Parallelamente sostiene una intensa e riconosciuta attività sulla scena internazionale del Tango: è la rivelazione dell’edizione 2011 del XVIII Festival Nacional de Tango de La Falda in Argentina, ed è regolarmente invitato ad esibirsi come orchestra principale nei festival internazionali di tango, tra cui il Torino Tango Festival (Italia), Trieste Tango Festival (Italia), Montpellier Tango Festival (Francia), Tarbes en Tango Festival (Francia), Tango Rio Festival (Russia), Tango d’Amore (Ucraina), Monte-Carlo Tango Festival (Monaco), Bielefeld Tango Festival (Germania), Misterio Tango Festival Europa (Francia), Innsbruck Tango Festival (Austria), Blackpool Tango Festival (Gran Bretagna), Tango Especial (Paesi Bassi) e numerosi altri.
 
L’ensemble è la colonna portante della parte musicale di svariati spettacoli che uniscono musica e danza.
Dal 2015 al 2017 è in tour presso prestigiosi teatri italiani con la rilettura del capolavoro di Shakespeare “Romeo y Julieta Tango” (regia di L. Padovani, produzione della compagnia Naturalis Labor).
Si esibisce in “Tango de mi Buenos Aires” della compagnia Tango Rouge di Yanina Quiñones e Neri Piliu, con oltre cinquanta repliche e due tour internazionali in Russia, Ucraina e Francia.
 
Naturalmente cappelletti nell’intervallo, come da tradizione.
Ingresso riservato soci Arci. Costo del biglietto 12 euro.
Info e prevendita: www.teatrosocjale.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Bugo arriva in concerto a Ravenna

    • 24 aprile 2020
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • Concerto di Pasqua: la Young Musicians European Orchestra sulle note di Mozart

    • 8 aprile 2020
    • Teatro Alighieri

I più visti

  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Bugo arriva in concerto a Ravenna

    • 24 aprile 2020
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • Si corre l'Ecomaratona del Sale di Cervia, un percorso suggestivo tra spiaggia e saline

    • dal 4 al 5 aprile 2020
    • Fantini Club
  • “Due artisti molto ricercati” la mostra di Vincenzo Auciello e Giorgio Esposito

    • fino a domani
    • Gratis
    • dal 19 gennaio al 31 marzo 2020
    • Terme Beach Resort di Punta Marina
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento