Musica romagnola con il Trio Iftode a Cervia

È in programma giovedì 17 agosto, alle ore 21, nell’ambito di Borgomarina Vetrina di Romagna, una serata culturale dedicata a: “Amarcord Rumâgna”, alle origini della musica popolare romagnola con il Trio Iftode: Teddi Iftode – primo violino, Radu Iftode – secondo violino e Vlad Iftode alla tastiera.

L’iniziativa è realizzata con la collaborazione dell’Associazione Culturale casa delle Aie e si svolge a Cervia nel Piazzale Maffei antistante la Torre San Michele di Cervia.
Verranno eseguiti brani di Carlo Brighi (Zaclèn) e di autori di fine Ottocento ed inizio Novecento, che porteranno gli spettatori alle origini della musica popolare in Romagna. 
Condurrà la serata Gabriele Zelli, grande studioso e cultore delle tradizioni romagnole, che oltre ad inquadrare storicamente la serata musicale, presenterà aneddoti e racconti sulla Romagna e i romagnoli. Una parte di questi racconti sarà dedicata al rapporto dei romagnoli con il cibo ed il vino.

L’ingresso è libero e gratuito.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Il ritorno di Titta: un grande concerto per il "dottore dell'amore"

    • 8 novembre 2019
    • Bronson di Madonna dell'Albero
  • La blueswoman Ana Popovic in concerto ad Halloween

    • 31 ottobre 2019
    • Teatro Socjale
  • Undici anni tutti da festeggiare con Ron Gallo

    • Gratis
    • 24 ottobre 2019
    • Fargo Cafè

I più visti

  • Il regno dei gatti: torna a Ravenna la mostra felina internazionale

    • dal 2 al 3 novembre 2019
    • Pala de Andrè
  • Tante bontà da gustare alla Sagra della lasagna al forno

    • Gratis
    • dal 19 al 27 ottobre 2019
    • Circolo Polisportiva Massese
  • Calici di vino e buon cibo. Tutto pronto per “GiovinBacco in Piazza”

    • dal 25 al 27 ottobre 2019
    • centro storico
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
Torna su
RavennaToday è in caricamento