"Tempi di recupero": si presenta il volume sulle ricette in cucina per ridurre gli scarti. Anche assaggi a tema

Venerdì 22 marzo alle 17.30 nella sala Codazzi della biblioteca “Fabrizio Trisi” di Lugo ci sarà la presentazione del Libro "Tempi di recupero. Scarti, avanzi e tradizione nelle cucine dei grandi chef" (editore Quinto Quarto, 2018) del faentino Carlo Catani, con assaggi a tema preparati dallo chef.   

La presentazione si inserisce tra gli appuntamenti organizzati dal Comune di Lugo per "M'illumino di Meno", dedicato quest'anno all'economia circolare: produrre in modo sostenibile, riutilizzare i materiali, ridurre gli spechi, rimandare il più possibile il fine vita delle cose, mantenere, recuperare, rigenerare. 

Una rinnovata cultura del riciclo si sta riaffermando nelle migliori pratiche di cucina in tutto il mondo. Si tratta di un'arte antica rinnovata e riaggiornata alle consuetudini alimentari odierne. Già nelle più antiche società contadine si prestava la massima attenzione a ogni singolo ingrediente disponibile dando spazio alla creatività per massimizzare l'utilizzo di ogni elemento di scarto. Questa rinnovata sensibilità ha coinvolto anche protagonisti della cucina internazionale quali Massimo Bottura, ideatore del progetto “Food for soul”, con iniziative concrete in tutto il mondo dove la cucina del recupero si sposa perfettamente con la vocazione sociale.
Da questi presupposti è nata nel 2013 “Tempi di recupero”, una kermesse culinaria che ha visto alternarsi ai fornelli più di quaranta tra cuochi, azdore (le tradizionali sfogline romagnole) e cuochi stellati che hanno reinterpretato, attraverso i loro piatti, il tema del recupero, sottolineandone la valenza economica e sociale e proponendo nuove soluzioni per combattere lo spreco alimentare.

L'editore Quinto Quarto ha raccolto voci, volti, immagini, testimonianze, ricette e approfondimenti su storia, tecniche e materie prime, trasformandole in un volume introdotto da Carlo Petrini - ideatore e presidente di Slow Food - e stampato su un'esclusiva carta dall'aspetto tattile inusuale prodotta dagli scarti, salvati dalla discarica, di materie prime naturali quali agrumi, uva, ciliegie, lavanda, mais, olive, caffè, kiwi, nocciole e mandorle. Prefazione di Carlo Petrini, introduzione di Norbert Niederkofler. 

Per ulteriori informazioni, scrivere a trisi@comune.lugo.ra.it, oppure chiamare la biblioteca al numero 0545 38568.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • “Gente di Mare”: il Museo del Sale riparte dall'incontro con i pescatori

    • dal 30 al 31 maggio 2020
    • MUSA, museo del sale di Cervia

I più visti

  • Un picnic itinerante in collina per godere dei sapori di stagione

    • solo oggi
    • 31 maggio 2020
    • Oriolo dei Fichi
  • La storia della Petrolifera in 47 fotografie

    • Gratis
    • dal 24 maggio al 14 giugno 2020
    • Galleria FaroArte di Marina di Ravenna
  • Speciali visite guidate tra castelli ed erbe medicinali

    • dal 31 maggio al 2 giugno 2020
    • Rocca di Riolo e giardino delle Erbe di Casola Valsenio
  • Le magnifiche opere di Picasso nella sua "sfida alla ceramica”

    • Gratis
    • dal 18 maggio al 2 giugno 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento