Scultura: la personale di Paolo Spoltore

Continua fino al 21 agosto prossimo alla Galleria comunale d'arte di Faenza (Voltone della Molinella 4/6) la personale di Paolo Spoltore, che ospita una trentina di opere della sua produzione artistica dell’ultimo decennio.
Paolo Spoltore è uno scultore affermato, che nel corso dei decenni ha sperimentato, con successo, linguaggi e materiali. 
Anno dopo anno la sua ricerca si è arricchita e contaminata di suggestioni e sapienze tecniche, che l’hanno portato a produrre opere di grande impatto emotivo. 

Ricerca che non si è fermata nel tempo e la sua voglia di intrecciare linguaggi caratterizza tutto il suo percorso creativo. 
"Con questa mostra alla Galleria della Molinella di Faenza, che da decenni è un prezioso contenitore di storie artistiche diverse," - afferma il vice sindaco e assessore alla cultura Massimo Isola - "Spoltore ci aiuta a entrare con forza nel suo mondo della scultura, un mondo ricco di magia e fascino, dove la forza e il “peso” dei materiali diventano lievi e ironici, colti e suggestivi grazie alla maestria dell’artista che li lavora. Legno, ferro o bronzo, le opere di Spoltore utilizzano materiali diversi, ma rimane una traccia chiara che unisce ogni suo lavoro". 
"La sua ricerca" - conclude il vice sindaco - "è transitata in tanti luoghi espositivi italiani e sue opere sono installate a livello permanente in tante città: siamo contenti che anche la nostra Galleria comunale possa ospitare in transito queste sculture che incantano e appassionano".
Paolo Spoltore è nato a Lanciano (Chieti) nel 1946. Nel 1963 si trasferisce a Milano, dove frequenta gli accademici di Brera e si innamora della scultura. Negli anni ha l’opportunità di conoscere e relazionarsi con artisti affermati come Ennio Calabria, Carlo Levi, Franz Borghese, Valter Piacesi, Renato Castellani, Michele Cascella, Mario Ceroli e Andrea Pazienza.

Docente di Ornato e Figura modellata al liceo artistico di Pescara, poi di Plastica ed Educazione visiva all’istituto statale d’arte di Lanciano, espone dal 1966 in personali e collettive. 

Diverse sue opere sono inoltre ospitate in maniera permanente in importanti musei nazionali e tedeschi.
La mostra alla Galleria della Molinella è aperta al pubblico fino al 21 agosto 2018, nei seguenti orari: tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.30.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Mostre, potrebbe interessarti

  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 19 gennaio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Genio e ricerca: in mostra i mosaici di Chuck Close

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna

I più visti

  • La notte di Patti Smith: la Sacerdotessa del Rock all'Alighieri

    • 4 dicembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Una serata con Manuel Agnelli: il frontman degli Afterhours in concerto all'Alighieri

    • 26 novembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Niccolò Fabi torna in tour e parte da Ravenna

    • 1 dicembre 2019
    • Teatro Alighieri
  • Mosaici di Lego: gli 800mila mattoncini di Riccardo Zangelmi in "Forever young"

    • dal 5 ottobre 2019 al 12 gennaio 2020
    • Mar - Museo d'Arte della città di Ravenna
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento