La scuola sbarca al cinema con "Visioni Fantastiche"

Per le scuole è possibile iscriversi e scoprire la ricca proposta di attività formative, laboratori e master class offerte dal festival

Visioni Fantastiche, il Festival di Cinema dedicato a tutte le scuole del comune di Ravenna, è finalmente pronto a presentare le tre mosse, completamente gratuite, che permetteranno alle scuole di partecipare al Festival.

Inizia ufficialmente a ottobre Visioni Fantastiche, ma già da ora è possibile per le scuole iscriversi e scoprire la ricca proposta di attività formative, laboratori e master class dell’evento. Le sezioni del Festival sono state pensate appositamente per gli istituti scolastici, per cui è stata definita una modalità d’iscrizione, chiamata “partecipare in 3 mosse”, facendo riferimento a quelle iniziative che saranno inserite nel Piano Offerta Formativa 2019/2020 del Comune di Ravenna. 

Prima mossa: fare parte delle Giurie del Concorso Internazionale. Questa prima mossa permette agli studenti non solo di guardare i film in anteprima, ma anche di votarli dopo la visione, ricoprendo sia il ruolo di spettatori che di giurati. Il Concorso, articolato in 5 categorie, si rivolgerà ai ragazzi, divisi in diverse fasce di età: 6+, 9+, 12+, 16+ e 18+. I film del Concorso internazionale verranno annunciati ad settembre.

Seconda mossa: i Laboratori. Concepiti e realizzati da esperti della formazione audiovisiva, i laboratori si rivolgeranno a tutti gli studenti e saranno incentrati su esperienze pratiche riguardanti il cinema nel suo aspetto più manuale. Ogni laboratorio ammette massimo 30 studenti e sarà possibile partecipare con la propria classe o con un gruppo trasversale formato da studenti di diverse classi. Ma in cosa consisteranno? Per i ragazzi della categoria 6+ (Studenti tra i 6 e gli 8 anni – classi I, II e III della Scuola Primaria) sono previsti due laboratori: uno tenuto dai performers Danilo Conti e Antonella Piroli ispirato al cinema delle origini, consistente in un gioco di luci ed ombre cinesi, e l’altro incentrato sulla tecnica del flip book, tenuto dai graphic designers Axel Zani e Davide Bart Salvemini. Per gli studenti della categoria 9+(Studenti tra i 9 e gli 11 anni – classi IV e V della Scuola Primaria e classi I degli Istituti Secondari di 1° Grado) è stato pensato un laboratorio sulla tecnica della stop motion, tenuto da Matteo Niccolò Burani e Arianna Gheller, animatori e character designers presso lo studio Croma di Bologna, mentre i già citati Zani e Salvemini insegneranno ai ragazzi della stessa categoria ad animare un personaggio attraverso la tecnica del Papercut animation, per realizzare un cortometraggio animato. I laboratori di Zani e Salvemini saranno ispirati ai film di Hayao Miyazaki, la cui filmografia sarà al centro della sezione del Festival Omaggio ai Maestri.  Ai ragazzi della categoria 12+(Studenti dai 12 ai 15 anni – Classi II e III degli Istituti Secondari di 1° Grado e classi I degli Istituti Secondari di 2° Grado) il prestigiatore Matteo Cucchi mostrerà i suoi incredibili trucchi di magia in un fantastico e viaggio fra cinema e illusionismo, mentre il supervisore agli effetti speciali Giuseppe Squillaci gli insegnerà a realizzare una ripresa con l'utilizzo di un green back.  Gianni Gozzoli, speaker radiofonico e storyteller, insegnerà ai ragazzi della categoria 16+(Studenti tra i 16 e i 17 anni – Classi II, III e IV Istituti Secondari di 2° Grado) a produrre un podcast; il game designer Gian Paolo Vernocchi invece gli insegnerà la teoria e la prassi della realizzazione di un videogioco. Infine per i ragazzi della categoria 18+(Studenti dai 18 anni in su – classi IV e V degli Istituti Secondari di 2° Grado) il regista Francesco Filippi, terrà due laboratori: uno di sceneggiatura e uno di regia entrambi volti alla realizzazione di uno spot pubblicitario.

Poi la Terza mossa: le Master Class. Simili ad una classica lezione frontale, le Master Class saranno realizzate adattando i contenuti e le modalità di fruizione in base all’audience di riferimento. I temi trattati spazieranno fra approfondimenti sul cinema di genere fantastico, la serialità e i nuovi linguaggi cinematografici. Tutte le lezioni saranno ad ingresso gratuito e saranno accessibili a tutti. Anche per le Master Class, la programmazione è densa di incontri e appuntamenti imperdibili. Per i ragazzi della categoria 6+, Davide Vukich del circolo Sogni Antonio ricci terrà una lezione sulla storia del cinema d’animazione, con particolare riferimento alla Disney; agli studenti della categoria 9+, invece, i già menzionati Burani e Gheller dello Studio Croma racconteranno più approfonditamente il loro lavoro nel mondo della stop motion. Prevista anche una Master Class tenuta dal supervisore agli effetti speciali Giuseppe Squillaci sulla storia degli effetti speciali, destinata agli studenti della categoria 12+. Roy Menarini, invece, affermato docente e critico cinematografico, terrà una lezione sul linguaggio fantastico fra cinema e serie tv, rivolta agli studenti della categoria 16+. Infine per i ragazzi della categoria 18+ sono in programma due impedibili appuntamenti: una master class incentrata sull'incontro fra cinema e filosofia tenuta dalle docenti Emanuela Serri e Rossella Giovannini e un’altra sui “cattivi seriali” tenuta dal professor Alessandro Iannucci e dallo scrittore Andrea Bernardelli. Quest’ultima Master Class godrà della presenza di un importante ospite. 

Dulcis in fundo, la Mossa in più: vivere tutto il Festival. Oltre alla proposta formativa, il programma del Festival sarà ricco di proiezioni, eventi e incontri aperti a tutti. Le serate saranno scandite dalle Anteprime Fantastiche: un ciclo di prime visioni di film d'autore  selezionati dai responsabili del Festival e dai migliori critici cinematografici del nostro territorio. Particolarmente importante sarà anche Special Selection, una selezione dei migliori corti provenienti dal prestigioso Festival di Oberhausen. Infine Spazi Interattivi, uno spazio unico creato all’interno del Palazzo del Cinema e dei Congressi in cui prenderà vita “La Stanza dei Lego”: un laboratorio aperto a tutti, tenuto da Sandra Caddeo,  in collaborazione con D.E.R. documentaristi Emilia – Romagna, in cui i partecipanti realizzeranno con i LEGO una scena da inserire o modificare nella narrazione. Previsto anche un laboratorio sulla Realtà Virtuale, in cui i partecipanti, grazie ad appositi visori VR, potranno vivere un'esperienza cinematografica unica. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

  • Spaventoso incidente stradale, coinvolte quattro auto: una donna in condizioni gravissime

  • Rubava nel supermercato dove lavora: dipendente infedele nella rete dei Carabinieri

  • Scoppia l'incendio nell'officina meccanica, mobilitati i vigili del fuoco

Torna su
RavennaToday è in caricamento