Teresa Mannino, Papaleo, Rossi e Max Giusti: un poker d'assi per il Teatro Comico

Un cartellone pieno di vip per la stagione comica del Teatro Alighieri. Apre la comica siciliana con "Sento la terra girare", poi il viaggio coast to coast con Rocco Papaleo

Nomi da ‘red carpet’ del Teatro Comico salgono sul prestigioso palcoscenico del Teatro Alighieri. Quattro appuntamenti per altrettanti protagonisti che formano un vero e proprio “poker d’assi” della comicità italiana: Teresa Mannino, Rocco Papaleo, Riccardo Rossi e Max Giusti.

“Il calendario del Teatro Comico è sempre accolto con interesse e partecipazione dalla nostra città - dichiara l’assessora alla Cultura Elsa Signorino – completando la proposta culturale che va incontro alle diverse sensibilità del pubblico ravennate. Inoltre, i titoli proposti sono sempre di grande richiamo come in questa nuova Stagione dove i protagonisti, come solo la comicità sa fare, con ironia e leggerezza, affrontano tematiche che ognuno di noi vive e conosce, facendo riflettere sorridendo”.

Si parte con Teresa Mannino e il suo Sento la terra girare, analisi irresistibilmente divertente della disorientante velocità con cui l’intero mondo cambia in un continuo sovvertimento dei valori. Seguirà Rocco Papaleo con Coast to Coast, uno “spettacolo–viaggio” inteso anche come impossibilità di fermarsi, sapere di essere transitori e che tutto è provvisorio e, per questo, meravigliarsi sempre. Riccardo Rossi presenterà W le donne, esilarante ritratto di tutte le donne con cui un uomo si relaziona nel corso della vita, dalla mamma alla tata, dalla maestra alla fidanzata, dalla moglie alla ex-moglie, fino alla temuta suocera! Chiuderà la rassegna Max Giusti con il nuovo spettacolo Va tutto bene, un one man show di monologhi e aneddoti vissuti che rimbalzano in un continuo “ping pong” tra ieri e oggi. Tutte le rappresentazioni inizieranno alle ore 21.

Il nuovo assetto della Platea del Teatro Alighieri, a seguito dell’intervento di riqualificazione per migliorarne accoglienza, comfort e accessibilità, rende impraticabile la campagna di “Rinnovo” e necessario “l’azzeramento” degli abbonamenti alla precedente edizione della rassegna, offrendo pertanto nuove possibilità alle numerose richieste che ogni anno la rassegna ha l’onore di vantare. 

Il programma

La nuova Stagione di Teatro Comico dell’Alighieri sarà inaugurata giovedì 13 febbraio da Teresa Mannino con lo spettacolo, di cui è anche autrice e regista, Sento la terra girare. Nella messa in scena, Teresa vive chiusa in un armadio da mesi, anzi da anni. Un giorno decide di uscire ma scopre che il mondo sta cambiando in modo radicale e velocissimo e che, addirittura, l’asse terrestre, sta variando. Nel mare ci sono più bottiglie di plastica che pesci, sulle spiagge più “tamarri” che paguri. Fuori dall’armadio il mondo va a rotoli - rotoli di carta igienica - e le possibili soluzioni non sembrano risolvere il problema, sembrano anzi complicare ulteriormente la vita. Teresa allora decide di ritornare nell’armadio, ma ormai neppure quello è più lo stesso…

Seguirà, martedì 17 marzo, Rocco Papaleo con Coast to coast, uno spettacolo diretto da Valter Lupo che si avvale della partecipazione di tanti musicisti che accompagneranno l’attore marateota nel suo “spettacolo-viaggio”. Coast to coast parla del mettersi in movimento, del desiderio di sentirsi stranieri, di ascoltare voci che non siano le nostre. Un viaggio prevede soste che si spera lascino tracce del nostro passaggio… L’eco di una canzone che ci ha tenuto compagnia, di un racconto che ci ha fatto sorridere o immalinconire… Cose che vengano buone per altri viaggiatori. E poi Coast to coast vale anche per tragitti di altra natura. Da un malessere a un’allegria, da un malinteso a un accordo, da uno sgarbo a una gentilezza. Percorsi che non si misurano in chilometri, ma nella fatica necessaria per ricomporre il sentimento che ci separa dalle persone che non vogliamo perdere.

Riccardo Rossi presenterà poi, lunedì 6 aprile, W le donne, un esilarante viaggio nei diversi confronti che, prima da bambino poi da adulto, l’uomo ha con l’universo femminile. Dopo la madre, conoscerà la tata, la sorella, la nonna, la prima amichetta, la maestra, la fidanzata, la moglie, la figlia, la ex moglie, che si svelerà essere un’altra persona, poi la seconda moglie e si spera l’ultima, e così via, senza dimenticare ovviamente la più temuta: la suocera! L’artista racconterà i dettagli di questo viaggio con la piena consapevolezza della schiacciante superiorità delle donne. Come diceva Groucho Marx: “gli uomini sono donne che non ce l’hanno fatta!”

Gli appuntamenti della rassegna si chiuderanno lunedì 4 maggio con Max Giusti e il suo nuovo spettacolo Va tutto bene. Con il suo caratteristico stile dinamico, Max invito il pubblico a seguirlo in un susseguirsi di monologhi e aneddoti vissuti che rimbalzano in un continuo “ping pong” fra ieri e oggi. L’alternarsi fra ciò che è stato e la vita frenetica e smart dei giorni nostri, paleserà quanto è cambiato il concetto di quotidianità basato sul lavoro, il tempo libero e i rapporti interpersonali. 

Biglietti e abbonamenti

Abbonamenti da 40 a 98 euro
Biglietti da 12 a 27 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciagura stradale nella domenica dell'Immacolata: l'auto si schianta fuori strada, muore a 22 anni

  • Gusti e sapori unici: 10 pizzerie da "provare" a Ravenna

  • Uno sguardo dentro al nuovo Mercato Coperto: ecco come è diventata la grande 'piazza della città'

  • Finge di essere rimasta senza benzina e con in auto il bimbo: tanti passanti truffati

  • Tamponamento a catena sull'Adriatica: interviene l'elicottero, lunghe code di veicoli

  • "L'Ue vieta l'unico prodotto efficace contro la cimice asiatica. Sarà un disastro"

Torna su
RavennaToday è in caricamento