Comicità e riflessione a teatro con "La rivoluzione delle sedie"

Sabato 30 marzo alle ore 21.00 si conclude la stagione teatrale “A misura d’uomo” al Teatro Comunale di Conselice con la divertentissima commedia “La rivoluzione delle sedie”, di Matteo Nicoletta e Massimiliano Aceti, regia di Barbara Alesse. Interpreti Matteo Nicoletta, Massimiliano Aceti e Maurizio Bousso, produzione Milleluci Entertainment.

Lo spettacolo ha vinto molti premi: “Teatri in Corto” 2016 – Fiorenzuola D’Arda (PC); “Autori Nel Cassetto, Attori Sul Comò” 2016; Premio della Critica e Miglior Attore presso il “Teatro Lo Spazio”, Roma; Premio del Pubblico per la rassegna “Short Lab” diretta da Massimiliano Bruno.

La rivoluzione delle sedie, con ritmo e divertimento, svela l’ipocrisia del senso di colpa che le persone non affette da disabilità nutrono nei confronti dei disabili. Il testo mette in luce con intelligenza la manipolazione psichica che il più forte mette in atto ai danni del più debole. Ottima l’interpretazione di un cast affiatato che con ritmo incalzante, grazie anche alla regia lucida e senza fronzoli di Barbara Alesse, trasporta in uno scenario divertente, graffiante e politicamente scorretto. La regista commenta: “La rivoluzione delle sedie” è uno spettacolo in cui non c’è spazio per il politically correct. Il perbenismo con cui trattiamo disabili e immigrati ci impedisce di guardare davvero le persone che ci stanno di fronte: speriamo che con il nostro spettacolo, gli spettatori riescano a vedere intorno a loro meno pregiudizi e più persone”.

Luca (Massimiliano Aceti) è il capo del personale della divisione romana, inflessibile e autoritario. Un cassiere, Matteo (Matteo Nicoletta), entra nel suo ufficio e avanza richieste bizzarre. Luca, stranamente, non lo caccia via. Perché Matteo è seduto su una sedia a rotelle. Ma l’arroganza del disabile è così provocatoria che Luca è costretto a reagire.
Da questo primo incontro, che terminerà con il sollevamento di Luca dalla carica di capo del personale e retrocessione a semplice cassiere, inizia tra i due una lotta di potere all’interno del supermercato Eurospin. Ad osservarli fra gli scaffali, come fosse un arbitro delle loro battaglie, c’è un giovane magazziniere di colore (Maurizio Bousso) che verrà “usato” dai due come ago della bilancia.

Il costo dei biglietti è di 16 euro intero, 13 euro ridotto per i giovani fino a 25 anni e adulti over 65, soci Caffè delle Ragazze, studenti, tesserati Emergency, Libera e diversamente abili.

La prevendita online dei biglietti è disponibile su www.vivaticket.it e in tutti i punti vendita indicati sul sito. È possibile inoltre prenotare i biglietti telefonando ai numeri 0542 665185 333 5748015 o 377 9698434 o con mail a: biglietteriateatroconselice@gmail.com
Il ritiro dei biglietti dovrà avvenire presso la biglietteria del teatro il giorno dello spettacolo dalle 18 alle 21.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • "Pesce d'aprile", Cesare Bocci e Tiziana Foschi in scena per beneficenza

    • 7 febbraio 2020
    • Teatro Rasi
  • Tra chitarra e racconti, Ruggero de I Timidi torna alle origini

    • 30 gennaio 2020
    • Teatro Walter Chiari
  • Valter Malosti propone il suo Moliére, un misantropo del tutto inedito

    • solo domani
    • 28 gennaio 2020
    • Teatro Goldoni

I più visti

  • Una serata a caccia di fantasmi tra i luoghi "infestati" di Romagna

    • 1 febbraio 2020
    • ritrovo a Villa Laderchi (La Rotonda)
  • J-Ax fa tappa a Ravenna: un mini-live per presentare il nuovo album "Reale"

    • solo domani
    • 28 gennaio 2020
    • Centro Commerciale Esp
  • "Il privilegio dell’inquietudine": la grande grafica nella mostra dedicata ad Albrecht Dürer

    • Gratis
    • dal 21 settembre 2019 al 2 febbraio 2020
    • Museo Civico delle Cappuccine
  • Grandi successi e tante sorprese: Massimo Ranieri torna a incantare Ravenna

    • 11 febbraio 2020
    • Teatro Alighieri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento