Visite e spettacoli, da Baracca ai garibaldini per i "Musei a cielo aperto"

  • Dove
    sedi varie - vedi programma
    Indirizzo non disponibile
    Lugo
  • Quando
    Dal 02/06/2018 al 03/06/2018
    vari orari - vedi programma
  • Prezzo
    Gratis
  • Altre Informazioni

La rassegna “Musei a cielo aperto. Cimiteri monumentali” continua sabato 2 e domenica 3 giugno a Lugo con visite guidate, incontri, letture, teatro e musica. La rassegna ha l’obiettivo di far conoscere i cimiteri locali per costruire una memoria diffusa e condivisa di un territorio attraverso la sua storia, la sua cultura e la sua arte.

Le iniziative in programma cominciano sabato 2 giugno alle 16 con “Francesco Baracca: le onoranze al campo”, letture di brani da quotidiani e periodici del giugno 1918, a cura di Mauro Antonellini e Paolo Gagliardi. Alle 16.30 Claudio Nostri legge brani del poeta futurista Alceo Folicaldi e alle 17 Eraldo Baldini parla di “Fantasmi e luoghi stregati di Romagna”. Alle 17.30 gli appuntamenti proseguono con l’iniziativa “Taccuino futurista. Il cenacolo lughese” con Daniele Serafini, mentre alle 18 Antonio Cortesi esegue la Suite numero 5 in do minore per violoncello solo di Johann Sebastian Bach. 

Domenica 3 giugno alle 9.30 e alle 9.50 sono in programma le visite guidate del Fai su Francesco Baracca e Gioachino Rossini, a cura degli aspiranti ciceroni Fai del liceo classico “Trisi-Graziani” di Lugo. Alle 10.15 tornano le letture di brani da quotidiani e periodici del giugno 1918, a cura di Mauro Antonellini e Paolo Gagliardi e alle 10.45 Antonio Curzi parla di “Storie lughesi dell’Ottocento”. Alle 11.30 spazio alla musica con Sara Granvillano al pianoforte e Piergiorgio Anzelmo al violoncello su musiche di Händel, Bach, Stradella e Rossini. Alle 15.30 e alle 15.50 tornano le visite guidate del Fai, mentre alle 16.15 è previsto il saluto dell’Amministrazione comunale. Alle 16.30 l’attore Franco Costantini si esibisce nel recital “L’aldilà”; alle 17 Gian Ruggero Manzoni parla di “Romagna alla garibaldina”, seguito alle 17.30 da Guido Facchini al piano su musiche di Gioachino Rossini. Infine, alle 18 il “Coro Casa della carità”, diretto da maestro Matteo Unich, esegue brani di Giuseppe Verdi, Giacomo Puccini e Gioacchino Rossini.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito. Il ritrovo degli appuntamenti è davanti all’ingresso dei rispettivi cimiteri.
Gli appuntamenti fanno parte della rassegna “Musei a cielo aperto”, l’iniziativa dedicata ai cimiteri monumentali che quest’anno toccherà ben sei cimiteri del territorio: Fusignano, Lugo, Conselice, Bagnacavallo, Cassanigo di Cotignola e Massa Lombarda.

La direzione artistica di “Musei a cielo aperto” è di Paolo Gagliardi. La rassegna è organizzata dall’associazione “Storia e memoria della Bassa Romagna” con la collaborazione dei Comuni di Fusignano, Lugo, Conselice, Bagnacavallo, Cotignola e Massa Lombarda; gode del patrocinio dei sei Comuni coinvolti, dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, della Provincia di Ravenna e della Regione Emilia-Romagna.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Manifestazioni, potrebbe interessarti

  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Sfilate, maschere e dolciumi al Carnevale dei Ragazzi

    • Gratis
    • dal 23 al 25 febbraio 2020
    • Granarolo Faentino
  • Il Grande carnevale delle scuole, i Baskettari e tanto divertimento in maschera

    • fino a domani
    • dal 23 al 26 febbraio 2020
    • sedi varie - vedi programma

I più visti

  • Dal palco di Sanremo a quello del Bronson: Bugo in concerto

    • 7 marzo 2020
    • Bronson
  • La sfida ceramica di Picasso. Un legame di lunga data tra l'artista e Faenza

    • dal 1 novembre 2019 al 12 aprile 2020
    • MIC - Museo Internazionale della Ceramica
  • Musica, mercatini e piatti della tradizione alla Sagra della Seppia

    • dal 17 al 22 marzo 2020
    • centro commerciale di Pinarella
  • Gastronomia, vino, musica e riti antichi con i “Lòm a Merz”

    • 1 marzo 2020
    • Torre di Oriolo dei Fichi
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    RavennaToday è in caricamento