Vittorio Sgarbi sbarca a Cervia con i suoi "Mille"

In occasione dello Sposalizio del Mare il celebre politico e critico d'arte presenta le opere di un migliaio di artisti per fotografare lo stato dell’arte contemporanea in Italia

Sono più di un centinaio gli artisti selezionati per la mostra di arte contemporanea “I Mille di Sgarbi: lo stato dell’Arte contemporanea in Italia”, che viene allestita al Magazzino del Sale di Cervia da venerdì 31 maggio in occasione della 575esima edizione dello Sposalizio del Mare. Curata dal celebre critico ferrarese, la mostra vede l’esposizione di oltre cento artisti da tutta Italia. L’iniziativa, alla prima edizione, ha riscontrato un grande successo. Oltre 1.000 artisti hanno chiesto di partecipare e tra questi Vittorio Sgarbi ne ha selezionati personalmente poco più di un centinaio.

“I Mille di Sgarbi” vuole essere una fotografia sullo stato dell’arte contemporanea in Italia, con la finalità di far conoscere il lavoro degli artisti che vivono e creano sul territorio italiano. Molto soddisfatti gli organizzatori, che hanno intenzione di proporre all’Amministrazione comunale di Cervia di trasformare l’iniziativa in un appuntamento fisso annuale.

“I prestigiosi Magazzini del Sale di Cervia – dichiara Vittorio Sgarbi – sono la cornice ideale per ospitare questa esposizione di alta qualità. L’interesse per l’iniziativa è notevole, tanto che in inverno la mostra verrà accolta dalle principali località turistiche di montagna, come Cortina e Madonna di Campiglio. Se l’Amministrazione comunale della città del sale accetterà la nostra proposta di farne un appuntamento fisso, insieme potremo sia contribuire alla promozione dell’arte contemporanea in Italia sia rendere la città di Cervia un polo di attrazione culturale”.

Vittorio Sgarbi inaugura la mostra da lui curata il 31 maggio con una conferenza sull’arte in mezzo agli artisti e al pubblico all'interno dei Magazzini del Sale. Il critico e curatore della mostra è presente a Cervia anche nei giorni seguenti e chiude l’esposizione al finissage del 9 giugno. La mostra resta aperta dal 31 maggio al 9 giugno secondo il seguente orario:

venerdì 31 maggio dalle 19 alle 24; sabato 1 e domenica 2 giugno dalle 10.30 alle 24; 
da lunedì 3 a giovedì 6 giugno, dalle 17 alle 20.30; venerdì 7 giugno dalle 17 alle 24;
sabato 8 e domenica 9 giugno dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 17 alle 24.

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • Incidente in Sardegna per una famiglia di turisti ravennati: grave un bambino

  • Cercasi attori e comparse per il nuovo video di Francesco Guccini

Torna su
RavennaToday è in caricamento