Weekend variopinto: festa Anni Zero, Fiato al Brasile, sprazzi di Carnevale e l'omaggio a Kobe

Ciaspolate, spettacoli e tanti artisti nel fine settimana ravennate. Ci sono la Caccia al tesoro, una nordic walking in costume, Katia Ricciarelli, Cesare Bocci e Tiziana Foschi

Divertimento all'aperto: Caccia al tesoro, ciaspolata e nordic walking in costume

C'è tanto da fare nel weekend ravenate tra concerti spettacoli, party in discoteca e le prime "carnevalate", ma se il tempo tiene bisogna approfittarne per stare un po' all'aria aperta. Domenica parte dal centro di Russi una grande Caccia al tesoro che vi fa scoprire il territorio a colpi d'indizi. Sempre domenica inoltre ci si ritrova a Faenza per poi andare a ciaspolare sul monte Falterona, mentre sulla spiaggia libera di Cervia si marcia a passo di nordic walking in costume da Carnevale.

Ravenna si colora per Kobe Bryant

Sono passati i giorni, ma non il dolore. Così anche Ravenna, come molte altre città emiliano romagnole decide di offrire il proprio tributo allo scomparso campione di basket Kobe Bryant. Per lui, che era americano ma possedeva un profondo legame con l'Italia e specialmente con la nostra regione,da venerdì a domenica  il Mar di Ravenna si illumina di giallo-viola, il colore dei Lakers in cui Bryant ha vinto e incantato il pubblico di tutto il mondo.

Che musica: 50 anni Ricciarelli, Fiato al Brasile e il party Anni Zero

Tanta musica ci tiene compagnia nel weekend. Katia Ricciarelli festeggia i sui 50 anni di carriera accompagnata dal Trio Iftode al Socjale di Piangipane, si svolge poi il primo Chiesuola Rock Party che offre musica live e aperitivo, Andy e Live Band danno poi vita uno speciale David Bowie Show all'auditorium Corelli di Fusignano e al Mar di Ravenna si chiudono le conferenze concerto con La creation du monde. Sabato c'è la musica di Max Penombra con Visioni di Cody e il party Anni Zero Plus al Bronson di Madonna dell'albero, i Kabila suonano il loro mix di suoni, lingue e arrangiamenti al Mama's Club di Ravenna
Infine a Faenza si trascorre un intero weekend di ritmo carioca con i vari concerti del festival Fiato al Brasile che continua fino a lunedì.

Il weekend di Cesena

Fra arte e diritti civili con Elena Bucci, Gerardo Lamattina e Kelly Echeverry Alzate

Incontri interessanti e grandi artisti popolano il fine settimana ravennate con proposte più varie che mai. Venerdì si viaggia tra gli ideali di Dante e Mazzini alla Biblioteca Classense di Ravenna, mentre alla Manfrediana di Faenza si ascoltano le poesie di Franca Mancinelli, alla Sala D'Attorre di Ravenna si presenta il libro Tienilo acceso. Posta, commenta, condividi senza spegnere il cervello, e alla Sala Buzzi si impara di più sulle api con una conferenza seguita da una degustazione di miele. Sabato alla sala San Severo di Ponte Nuovo si svolge l'ultimo appuntamento del Teatro degli Elementi, a Casa Matha si svelano racconti e curiosità riguardanti l'Inno di Mameli e l'attivista Kelly Echeverry Alzate racconta le battaglie delle donne colombiane alla Casa delle Donne di Ravenna. Decidono poi di raddoppiare a Ravenna i Sabati del Moog, con il locale del centro che tra venerdì e sabato ospita Elena Bucci, Iacopo Gardelli, Gerardo Lamattina e Tahar Lamri. Infine domenica si viaggia fra i canti del Purgatorio con IncantoDante alla Basilica di San Francesco.

Al sipario: Pesce d'aprile, Novecento e La Classe

Non mancano gli spettacoli. Venerdì Cinzia Damassa va in scena al Mama's Club di Ravenna con il monologo Novecento, al Teatro Rasi si fa spazio invece alla beneficenza con lo spettacolo Pesce d'Aprile che porta sul palco Cesare Bocci e Tiziana Foschi. All'Alighieri di Ravenna si rappresenta anche La Classe, il pluripremiato spettacolo sul disagio giovanile che va in scena fino a domenica. C'è da divertirsi venerdì alla Sala del Carmine di Massa Lombarda con il varietà e le magie di All'InCirco. Domenica al Teatro Masini di Faenza torna l'operetta grazie a Il Pipistrello della compagnia di Corrado Abbati, mentre sabato il Teatro Chiari di Cervia accoglie la fiaba Il sogno di Tartaruga.

Il mercato dei giochi

Chi l'ha detto che mercato e baratto sono roba da grandi? Domenica l'appuntamento per tutti i bambini è al Circolo22 di Bagnacavallo per scambiare giochi e giocattoli in allegria.

Vi mostro le mostre

Carissimi mostri, vediamo un po' quel di mostruoso che ha da offrire il weekend. Da sabato al Mic di Faenza si potranno ammirare le ceramiche decorate ad aerografo della Donazione Levi, invece alla scuola Don Minzoni di Ravenna arriva la mostra itinerante Tempi di scelta, storie di quattro luoghi.
Però ci lascia a breve l'esposizione Nella sovranità del silenzio a Sant'Agata sul Santerno.
Vanno avanti: al Mic di Faenza la mostra di opere in ceramica di Pablo Picasso, alla Biblioteca Classense di Ravenna l'intervento artistico di Nicola Samorì per il ciclo Ascoltare Bellezza e Pupazzi e burattini raccontano: 40 anni del Teatro del Drago, le opere di Vincenzo Auciello e Giorgio Esposito al Terme Beach Resort di Punta Marina, al Mar di Ravenna i mondi di carta di I love paper e alla Sala La Cassa si celebrano con una collettiva i dieci anni dell'associazione Artej.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E allora cinema!

Non dimenticate poi di controllare cosa danno al cinema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto tra tre auto all'incrocio: muore un automobilista

  • Schianto all'incrocio tra un'auto e un bus con a bordo i passeggeri

  • Colpiti da un'auto mentre vanno in bici: due ciclisti in ospedale

  • Staff a contatto con un soggetto a rischio Coronavirus: il sushi chiude

  • Pulizie accurate e addio buffet: per hotel e camping "questo sarà un anno da dimenticare in fretta"

  • La dura scelta controcorrente del barista: "Il bar è la mia vita, ma riaprire vorrebbe dire fallire"

Torna su
RavennaToday è in caricamento