Meteo, il post feste pasquali all'insegna del maltempo. Allertata la costa

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "gialla" per criticità costiera

E' confermato per martedì l'appuntamento col maltempo. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta "gialla" per criticità costiera. Illustra il bollettino: "Per la giornata di martedì correnti umide instabili di scirocco determineranno precipitazioni diffuse sull'intero territorio. Lungo i rilievi le piogge saranno più continue e si potranno avere locali rovesci e/o temporali nel pomeriggio, mentre in pianura i fenomeni assumeranno un carattere più intermittente. Precipitazioni in attenuazione in serata".

"Nelle prime ore del mattino la ventilazione proveniente da sud-est rinforzerà sul settore costiero e sul mare determinando un moto ondoso agitato (altezza dell'onda superiore a 2,5 m) nel settore ferrarese - viene spiegato -. Sono possibili fenomeni di ingressione marina per il contemporaneo aumento del livello del mare lungo tutta la costa. Tendenza ad attenuazione del moto ondoso nella seconda parte della giornata". La tendenza è per un'attenuazione dei fenomeni.

Nei giorni a seguire "correnti umide instabili manterranno condizioni di variabilità per tutto il periodo con nuvolosità irregolare, a tratti compatta, e possibilità di locali rovesci. Le temperature tenderanno leggermente a calare verso termine periodo, rimanendo comunque prossime alla media climatologica".

Potrebbe interessarti

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • Incidente in Sardegna per una famiglia di turisti ravennati: grave un bambino

  • Cercasi attori e comparse per il nuovo video di Francesco Guccini

Torna su
RavennaToday è in caricamento