Irrompe aria fredda da est, il mare incute timore: "Rischio mareggiate"

Il mare risulterà molto mosso fino ad agitato al largo per l'intera giornata di lunedi con provenienza dell'onda prevalentemente da est

Foto di repertorio

Il mare incuterà timore nelle prossime ore. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha attivato una fase di attenzione di "livello 1" per effetto ella discesa di un vortice depressionario dall'area balcanica, che determinerà un forte afflusso di correnti orientali, con un rapido aumento del moto ondoso e possibilità di evento costiero. Sui rilievi soffieranno venti da 80 chilometri orari (44 nodi), con raffiche fino 110 chilometri orari (60 nodi), mentre sulla fascia costiera sono attesi venti da est, con velocità media di circa 45 chilometri orari (25 nodi) e raffiche attorno a 80 chilometri orari (44 nodi).

Il mare risulterà molto mosso fino ad agitato al largo per l'intera giornata di lunedi con provenienza dell'onda prevalentemente da est. "Con queste condizioni si prevede possibilità di mareggiate lungo la costa con maggior incidenza sulle aree ferraresi e ravennate - annuncia la Protezione Civile -. I valori previsti dell’altezza dell’onda (da 2,5 a 4 metri) con direzione di provenienza da est ed il livello medio del mare maggiore di 0.7 metri, risultano sopra soglia; si prevedono pertanto condizioni di ingressioni marine lungo la costa". L'allerta di 36 ore si concluderà alle 12 di martedì.