Raffiche di vento e onde alte oltre 2 metri: irrompono le correnti fredde e scatta l'allerta meteo

A partire dalla mattina di lunedì, per la discesa di una saccatura a Est della Penisola Italiana, si attiveranno venti forti sulle coste e mare molto mosso

Raffiche di vento, mare molto mosso e rischio mareggiate. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta meteo gialla per la giornata di lunedì. E' previsto infatti un cambiamento atmosferico, con l'ingresso di masse d'aria fredda dal Nord Europa. Recita il bollettino: "A partire dalla mattina di lunedì, per la discesa di una saccatura a Est della Penisola Italiana, si attiveranno venti forti sulle coste, di intensità compresi tra 50 e 70 km/h (intensità tra 7 e 8 della scala Beaufort) e con temporanei rinforzi o raffiche di intensità superiore; mare agitato al largo, con altezza dell'onda superiore a 2,5 metri;possibilità di mareggiate sul settore costiero, dovute alla combinazione di altezza dell'onda superiore a 2 metri e marea attorno a 0,7 metri; e attività temporalesca, anche organizzata, durante la mattina ma in attenuazione ed esaurimento dal pomeriggio".

Essendo una massa d'aria particolarmente secca, non sono attese comunque precipitazioni di rilievo. Gli effetti delle correnti fredde in quota (dove le termiche subìranno un crollo tra 12 e 15°C) si faranno sentire in pianura tra martedì e mercoledì, quando si attendono minime tra 10 e 13°C e massime tra 17 e 20°C. La ventilazione continuerà ad essere dai quadranti nord-orientali, con rinforzi sulla costa, dove il mare continuerà ad essere molto mosso. Successivamente le temperature torneranno ad aumentare con valori ancora una volta sopra le medie, anche se non si raggiungeranno i valori degli ultimi giorni con alti tassi di umidità. Insomma sono attese sì temperature frizzanti, ma l'autunno, quello vero, stenta a decollare. Sul medio-lungo periodo i modelli matematici non intravedono l'ingresso delle grandi perturbazioni atlantiche, quelle ricche di pioggia. Si attende un nuovo innalzamento dell'alta pressione verso le latitudini settentrionali, con un nuovo richiamo di correnti fresche dall'Est Europa che riporteranno le temperature su valori tipici del periodo.

La Capitaneria di porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza "al rispetto della propria Ordinanza numero 02/2014, che, tra l’altro, prevede il divieto di accesso alle dighe foranee e sui moli guardiani del porto di Ravenna, in caso di condizioni metereologiche avverse". L'amministrazione comunale raccomanda "di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento, della pioggia e della grandine o suscettibili di essere danneggiati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; non accedere a moli e dighe foranee e prestare particolare attenzione nel caso in cui si acceda alle spiagge". L’allerta completa si può consultare sul portale Allerta meteo Emilia Romagna (https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/) e anche attraverso twitter (@AllertaMeteoRER); sul portale sono presenti anche molti altri materiali di approfondimento, tra i quali le indicazioni su cosa fare prima, durante e dopo le allerte meteo, nella sezione “Informati e preparati” (http://bit.ly/allerte-meteo-cosa-fare).

Potrebbe interessarti

  • Case popolari: tutte le informazioni utili per il Comune di Ravenna

  • La sabbia invade casa? Ecco come ripulirla

  • Le 10 cose da fare prima della fine dell'estate

  • Viaggiare sicuri, ecco i trucchi per combattere il caldo in in auto

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto e muore in autostrada: chi era la vittima

  • Macabro ritrovamento nell'abitazione in centro: uomo trovato in un lago di sangue

  • Un altro morto nel drammatico incidente di via Bastia: tragico bilancio

  • Tragedia in autostrada: si scontra contro un'auto, muore motociclista

  • I passanti vedono del fumo uscire dal ristorante: dentro era scoppiato un incendio

  • La vedova di Vigor Bovolenta Federica Lisi riscopre l’amore: "Sono molto serena"

Torna su
RavennaToday è in caricamento