Venti gelidi e onde alte oltre due metri: scatta l'allerta meteo

Già dalle prime ore di sabato è prevista un'intensificazione della ventilazione nord-orientale sul mare, settore costiero e rilievi centro-orientali

Fine settimana soleggiato, ma frizzante e ventoso. L'Emilia Romagna sarà infatti colpita da un'irruzione di aria fredda, che avrà come target il centro-sud. Soffieranno correnti dai quadranti nord-orientali, che, oltre a far calare le temperature, spazzeranno via le sostanze inquinanti dalle città. E' attiva dalla mezzanotte di venerdì l'allerta meteo "gialla" fino alla mezzanotte di sabato 23 febbraio per vento e stato del mare, emessa dall’Agenzia regionale di protezione civile e da Arpae Emilia Romagna. In particolare già dalle prime ore di sabato è prevista un'intensificazione della ventilazione nord-orientale sul mare, settore costiero e rilievi centro-orientali con avvezione di aria fredda che determinerà un sensibile calo termico. Sui crinali appenninici centro-orientali sono previsti venti di 62/74 Km/h.

"Sui crinali appenninici centro-orientali sono previsti venti di 35/40 nodi (62/74 Km/h) - viene aggiunto - Sulla costa la ventilazione si manterrà per tutta la giornata su valori prossimi ai valori di soglia di 34 nodi (62 Km/h) come vento medio ma con alta probabilità di frequenti raffiche di intensità superiore. I venti forti sul mare determineranno un aumento del moto ondoso da molto mosso sotto costa ad agitato al largo con altezza dell'onda superiore a 2.5 metri". Le temperature sono previste  in sensibile diminuzione, con valori attorno a -2/-3 gradi sulle pianure interne, 2/3 gradi invece sulla costa. Le massime oscilleranno fra 7 e 9 gradi.

Nei giorni a seguire, informa l'Arpae, "la presenza di una vasta area anticiclonica sul nord Italia manterrà condizioni di tempo stabile nel periodo preso in considerazione. Pertanto sono attese condizioni di cielo in prevalenza sereno o poco nuvoloso con temperature in progressivo e deciso aumento. Le massime si porteranno a ridosso dei 18 gradi in pianura, valori sensibilmente superiori alla media stagionale, mentre le minime saranno di qualche grado superiori allo zero". Si raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso, fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati, non accedere a moli e dighe foranee.

Potrebbe interessarti

  • Benefici ed effetti collaterali dello zenzero

  • Scuole medie: ecco l'elenco degli istituti secondari di I grado del comune di Ravenna

  • Biblioteche a Ravenna: elenco, contatti e informazioni

  • Come pulire il forno a microonde con prodotti naturali

I più letti della settimana

  • Estate maledetta sulle strade, nuova sciagura: centauro muore in uno scontro con un'auto

  • Ennesima sciagura sulle strade: spezzata un'altra giovane vita

  • Paura in spiaggia: uomo rischia di annegare mentre fa il bagno

  • Il primo tentativo era fallito, tenta di suicidarsi annegando: nuovo provvidenziale salvataggio

  • Scontro frontale tra auto: tre feriti, grave un trentenne

  • La vittoria sulla malattia, il cantante "Titta" annuncia: "Sono guarito"

Torna su
RavennaToday è in caricamento