Maltempo, l'analisi dell'esperto: "Non colpiscono gli accumuli, ma l'intensità"

"I record dei mesi di novembre più piovosi dal 1950 sono ancora abbastanza distanti, ma manca metà mese e quindi occorre attendere", premette Randi

La neve del 13 novembre a Faenza

E' un novembre particolarmente piovoso per il territorio ravennate. Al giro di boa il territorio è stato investito da due importanti perturbazioni, con piogge abbondanti e valori ovunque in provincia già sopra i 100 millimetri e con picchi sui 200 millimetri su lughese occidentale e su alcune aree del comprensorio di Ravenna. "I record dei mesi di novembre più piovosi dal 1950 sono ancora abbastanza distanti, ma manca metà mese e quindi occorre attendere", premette il tecnico meteorologo di Meteocenter - Emilia Romagna Meteo Pierluigi Randi, che ha analizzato la situazione pluviometrica in un interessante post sulla propria pagina Facebook.

"L’aspetto più rilevante è che di questi 100-200 millimetri, a seconda delle zone, la stragrande maggioranza sono occorsi in due sole giornate piovose (il giorno 7 con oltre 100 millimetri su Ravenna; lunedì con circa 100 millimetri in alcune aree del lughese), entrambe caratterizzate da una significativa componente convettiva (insomma nubi temporalesche, compresa la nevicata con tuoni a Bologna, anche se siamo fuori dal ravennate). Il fatto che in novembre si manifesti qualche temporale non è da ritenersi particolarmente anomalo (a livello statistico una giornata temporalesca in novembre è contemplata su base trentennale)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Randi "molto meno “normale” è il fatto che i notevoli accumuli di pioggia siano praticamente occorsi in due soli giorni, il che sarebbe più consono alla frequenza di giornate piovose nei mesi estivi (anzi, sarebbe una forzatura anche per quelli, magari tolti i mesi estivi desertici degli ultimi anni)". Chiarisce ancora l'esperto meteo: "È vero che novembre è un mese climatologicamente alquanto piovoso (dai 70 ai 90 millimetri su zone pianeggianti e costiere), ma distribuiti almeno in 8-10 giorni piovosi e non praticamente in 2-3 come nel corrente mese". Insomma, "questo novembre fino ad ora si sta distinguendo non tanto per gli accumuli di pioggia (comunque di rilievo) ma soprattutto per l’intensità delle precipitazioni, quantomeno sulle 6-12-24 ore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si schianta con la moto: il guard rail gli amputa entrambe le gambe

  • I vantaggi del fitwalking, un ottimo modo per dimagrire e rimettersi in forma

  • Coronavirus, i divieti che restano in vigore anche dopo il 3 giugno

  • Investita alla rotonda mentre va in bici: donna in gravi condizioni

  • Aggredite a morsi dal cane nel cortile di casa: bambine in ospedale

  • Coronavirus, un nuovo caso e un decesso: i test sierologici scoprono gli asintomatici

Torna su
RavennaToday è in caricamento