Natale primaverile sui rilievi, nebbie in pianura: le previsioni meteo

Tra Natale e Santo Stefano le temperature aumenteranno nettamente in Appennino con massime fino a +13/14°C in alta collina

Il mese di dicembre continua a vedere assente l'inverno. Dopo 15 giorni di nebbie e freddo spesso solo in pianura mentre in Appennino era il sole a dominare la scena, abbiamo visto il ritorno di qualche pioggia, ma la neve è caduta ancora a quote elevate e comunque con pochissimi centimetri. Una nuova figura di alta pressione ora riconquisterà l'Emilia Romagna riportando stabilità, assenza di pioggia e neve, sole ma anche qualche nebbia. Temperature in netto aumento proprio tra Natale e Santo Stefano in Appennino. 

Previsioni meteo in Romagna
La giornata di venerdì vedrà un discreto soleggiamento grazie all'alta pressione che garantirà cieli sereni o poco nuvolosi: tuttavia in pianura la presenza di qualche nebbia sulle bassa pianura del ravennate non sarà da escludere. Temperature minime comprese tra -2°C e +3°C, massime tra +6°C e +10°C. La vigilia di Natale e la giornata di Natale vedranno cieli per lo più poco nuvolosi con velature di passaggio e qualche nebbia al mattino che tenderà probabilmente a dissolversi durante le ore centrali della giornata, sepecialmente tra riminese e forlivese.

SANTO STEFANO - La settimana che inzierà con Santo Stefano vedrà sempre cieli poco nuvolosi con qualche nebbia nelle ore piu' fredde. Tra Natale e Santo Stefano le temperature aumenteranno nettamente in Appennino con massime fino a +13/14°C in alta collina. Venti deboli, mare calmo. Lo staff di Asmer Emilia Romagna Meteo augura un felice Natale a tutti, seguiteci su facebook e su www.emiliaromagnameteo.com.