Marina di Ravenna "imbiancata" dalla neve chimica: ecco che cos'è

Oltre al magico effetto galaverna, che ha allietato il risveglio di molti abitanti della provincia, a sorprendere i residenti di Marina di Ravenna ci ha pensato anche la "neve chimica"

Oltre al magico effetto galaverna, che ha allietato il risveglio di molti abitanti della provincia - in particolar modo nel lughese - a sorprendere i residenti di Marina di Ravenna ci ha pensato anche la "neve chimica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La "neve chimica" è un fenomeno atmosferico che si verifica solo in presenza di alti tassi d’umidità, temperature inferiori allo zero e nei pressi di presidi industriali che emettono nell'aria polveri sottili come ossido di carbonio, biossido d’azoto, biossido di zolfo o pm10. Le goccioline d’acqua sospese in atmosfera, all’interno della nebbia, tendono a legarsi alle particelle emesse dalle industrie che fungono da nuclei di condensazione, formando veri e propri fiocchi di neve che poi precipitano al suolo e imbiancano il paesaggio.

Gelido risveglio: la nebbia regala la magia dell'effetto galaverna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Michelle Hunziker si rilassa in Romagna nelle acque dell'Adriatico: "Sembra tornato quello di 30 anni fa"

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • A Marina Romea con l'auto sulla spiaggia: scende, raggiunge gli scogli e cade

  • MotoGp, lutto per il team manager Ducati Davide Tardozzi: si è spenta la moglie Sandra

  • I suoi figli salvano una bimba dall'annegamento: "Mio padre morì in mare, sembra un segno del destino"

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento