Pioggia, vento e mare mosso: peggioramento in vista, scatta l'allerta meteo

Una settimana all'insegna del maltempo. La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta meteo per martedì per "criticità idraulica e idrogeologica"

Una settimana all'insegna del maltempo. Il contrasto tra le acque calde dei mare e le correnti fredde dal nord Atlantico determinerà la formazione di un ciclone mediterraneo che risalirà dallo stretto di Sicilia verso nord-est, evolvendo quindi in una normale depressione che interesserà anche la Romagna con piogge battenti e ventilazione sostenuta.

La Protezione Civile dell'Emilia Romagna ha diramato un'allerta meteo per martedì per "criticità idraulica e idrogeologica", spiegando come "l'approfondimento di un minimo depressionario in area tirrenica determinerà l'afflusso di correnti umide ed instabili sud-orientali sulla nostra regione. Sono previste precipitazioni moderate diffuse e persistenti sul settore centro-orientale, dove i fenomeni potranno assumere carattere di rovescio e determinare criticità idrauliche localizzate sul reticolo secondario di pianura. Le precipitazioni risulteranno invece deboli-moderate sul settore occidentale. Sono previsti rinforzi della ventilazione da nord-est sul settore litoraneo ferrarese e sul mare, con valori comunque sotto soglia. Lo stato del mare risulterà temporaneamente molto mosso al largo e molto mosso sotto costa, in particolare durante la mattinata in concomitanza con condizioni di alta marea". I fenomeni per le prossime 48 ore sono attesi in attenuazione. 

Martedì il cielo si presenterà molto nuvoloso o coperto, con precipitazioni in risalita dall'Adriatico e che interesseranno prevalentemente il settore centro-orientale della regione. I fenomeni, spiega il servizio meteorologico dell'Arpae, potranno assumere localmente carattere di rovescio, anche di tipo temporalesco al largo sul mare. Dal pomeriggio i fenomeni più persistenti, in genere di moderata intensità con locali rovesci non esclusi, tenderanno a concentrarsi sul settore centrale della regione. Complessivamente sono previsti tra i 15 ed i 40 millimetri di pioggia. In serata le precipitazioni si trasformeranno in neve sul settore appenninico centro-occidentale fin verso i 1400-1500 metri di quota. Le temperature minime sono attese in aumento, tra 8 e 10°C le minime e tra 12 e 14°C le massime. I venti soffieranno sulle aree di pianura deboli dai quadranti occidentali, sulle aree montuose deboli settentrionali con qualche rinforzo sul crinale; sulla costa in genere moderati - a tratti forti - da nordest sul Ferrarese, da ovest/sudovest sul resto del litorale. Il mare si presenterà mosso sotto costa, molto mosso al largo. L'amministrazione comunale "raccomanda di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua ed evitare di accedere ai capanni presenti lungo gli stessi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mercoledì sono previste residue precipitazioni al mattino, con tendenza per un'attenuazione dei fenomeni e ampie schiarite. Le temperature sono attese in calo. Ma sarà solo una tregua. Rende noto l'Arpae: "L'approfondirsi di una nuova saccatura nord-atlantica sul Mediterraneo occidentale apporterà sulla nostra regione una nuova fase piovosa, caratterizzata da due principali passaggi perturbati tra giovedì-venerdì e tra sabato-domenica. Le temperature diminuiranno sensibilmente giovedì nei valori minimi; per il resto del periodo in esame la nuvolosità abbondante limiterà l'escursione termica diurna, con poca differenza tra le temperature minime del primo mattino e le massime pomeridiane che si attesteranno tra 11°C e 13°C sui principali centri urbani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, pesante aumento nel ravennate: 64 nuovi contagiati e un decesso

  • Coronavirus, 38 nuovi casi nel ravennate: gli infetti salgono a 489

  • Coronavirus, ecco il nuovo decreto: tutte le novità su spostamenti, lavoro e multe

  • Inquinamento alle stelle, valori record in tutta la Romagna: la spiegazione di Arpae

  • Terrore in strada: spoglia una donna e la palpeggia, minore denunciato per violenza sessuale

  • Il Coronavirus strappa alla vita Andrea Gambi, direttore di Romagna Acque

Torna su
RavennaToday è in caricamento